menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa Sanremo 2014 e il legame con Salerno: presentati i protagonisti dell'evento

E' stata presentata alla Camera di Commercio di Salerno, "Casa Sanremo" dove saranno presenti numerose espressioni commerciali, produttive, culturali e artistiche del nostro territorio

Un pezzettino del cuore artistico, gatronomico e culturale di Salerno vola a Sanremo. A caratterizzare l'edizione 2014, infatti,  non solo i numerosi personaggi del nostro territorio che ruoteranno attorno al Festival della Canzone Italiana, ma, in particolare, è l'intera macchina organizzativa di Casa Sanremo che coinvolgerà direttamente diversi talenti della nostra città. Si è tenuta questa mattina, nel salone Genovesi della Camera di Commercio di Salerno, non a caso, la conferenza stampa di presentazione di "Casa Sanremo", l'hospitality del Festival della Canzone, ideata da Vincenzo Russolillo, presidente del Consorzio Gruppo Eventi. Come sottolineato dalla giornalista Anna Bisogno, tra l'altro curatrice anche dell'ufficio stampa del regista Duccio Forzano, infatti, "a Casa Sanremo che conta 280 addetti alla produzione dell'evento, saranno presenti numerose espressioni commerciali, produttive, culturali e artistiche del salernitano che potranno, in tal modo, promuovere l'eccellenza del territorio".

Entusiasta, il presidente della Camera di Commercio Guido Arzano che ha rimarcato l'importanza del "rilancio dei prodotti e delle eccellenze made in Salerno, specie in un momento tanto delicato in cui si avvertono, anche se non direttamente nel nostro territorio, i danni d'immagine per la Terra dei Fuochi". A prendere la parola, è stato il Presidente del Gruppo Eventi, Vincenzo Russolillo: cura dei dettagli, cibo sano, gift room, esclusività, benessere, show ed idee innovative rappresentano i fattori principali di Gruppo Eventi che mira ad allestire produzioni in tutta Italia, collaborando, di volta in volta, con partner d'eccezione e grandi marchi. Tra i protagonisti dello staff salernitano di Casa Sanremo, dunque, i Commissari Ortofrutticoli del Centro Agroalimentare, Bar Chef  che si avvale della collaborazione di professionisti del settore per offrire servizi su misura a tutti, l'architetto progettista Tiziana Bove Ferrigno che curerà, per l'appunto, Casa Sanremo, dopo la brillante collaborazione con il Consorzio Gruppo Eventi dello scorso anno. "Il progetto di Casa Sanremo è stato seguito in tutte le sue fasi: una congrua ed eterogenea molteplicità architettonica ed un compendio di tecnologie e strategie applicate, sono state il risultato finale, raggiungendo l'obiettivo di comunicare", ha spiegato lo stesso architetto, residente a Padula.

Nello staff, anche il Caseificio San Leonardo noto per la sua qualità nei prodotti come anche L'Azienda Agricola Il Fico di Agropoli, e Chic Zone, luogo fisico e virtuale per discutere e creare stili attraverso una community alla quale può iscriversi gratuitamente chiunque e che ora si appresta ad occuparsi dell'allestimento dell'area Glamour nella Casa Sanremo Lounge, curando l'esposizione dei brand provenienti da tutta Italia. Ancora, Fluidworks web e media solutions, e poi Biancamaria Corrado e Teresa Miniaci de La Peonia Bianca e, per finire, l'artista Miki Milone, l'Agenzia Fashion Studio Adv di Gianfranco Marotta e Romeo Ruggiero ed i creatori dei Mypuppit.it, Bruno D'Agostino e Maria Epifano da cui nasce la mascotte di Casa Sanremo, in grado di mostrare come, in un pupazzo, possano essere racchiuse le caratteristiche e l'anima del Festival, come dei suoi personaggi reali che conferiscono alle creazioni la loro linfa vitale. Cresce, dunque, sempre di più, l'attesa per la nuova edizione di Sanremo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento