Presepe vivente nell'antico borgo Case Trezza: cresce l'attesa

Cresce l'attesa per la quattordicesima edizione del presepe vivente nel borgo "Case Trezza" della frazione Sant'Anna di Cava de' Tirreni. Il presepe si svolgerà dal 23 dicembre al 12 gennaio ed è tappa fissa per migliaia di visitatori.

Il percorso

Le numerose scene sono rappresentate con la partecipazione di circa 200 personaggi e vari animali. All'inizio del percorso si svolgono diverse scene recitate che rievocano ciò che è successo più di 2000 anni fa. Si prosegue con innumerevoli rappresentazioni del presepe napoletano con la rievocazione di tanti mestieri antichi. La scena da mozzafiato è quella della natività: un bue e un asinello che riscaldano il "bimbo" Gesù appena nato in una capanna. Cibi semplici e gustosi saranno prodotti all'interno del presepe. Una guida accompagnerà i visitatori e gli illustra le varie scene.
 

Info utili

Il calendario della manifestazione: domenica 23, mercoledì 26, sabato 29 e domenica 30 dicembre 2018; martedì 1, sabato 5, domenica 6 e sabato 12 gennaio 2019; dalle ore 17:30 alle ore 21.30. Per ulteriori informazioni contattare il numero telefonico 3341144307 oppure il numero telefonico 3338062707. Ingresso libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Salerno, mostra collettiva internazionale “Fragilità e distacco/70 Years Ruggero Maggi”

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 28 novembre 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento