A Cetara, fino al 30 dicembre, il Presepe Vivente tra luci e sapori della Costiera Amalfitana

Presepe vivente, Cetara, 30 dicembre

Fino a venerdì 30 dicembre, dalle ore 19.00 prenderà vita a Cetara la quinta edizione de "Il Presepe Vivente, tra luci e sapori della Costiera Amalfitana". La rievocazione storica della nascita di Gesù Cristo è ambientata in un'atmosfera settecentesca lungo i vicoletti caratteristici di Cetara.

 

Lungo il percorso sarà possibile degustare piatti tipici natalizi e tradizionali del piccolo borgo marinaro: pizzette con le alici, limoncello, cioccolata calda. Ingresso libero, con inizio in "Piazzetta San Pietro", fino ad arrivare alla piazza sul mare "Largo Marina". L'evento è organizzato dall'Associazione "Amici del Forum dei Giovani", Forum dei Giovani, Comune di Cetara, Pro Loco Cetara, Parrocchia San Pietro Apostolo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Festa della mamma solidale: Saremo Alberi aiuta gli indigenti

    • dal 9 aprile al 8 maggio 2021
    • Saremo Alberi, in collaborazione con l'Associazione Caterina Onlus
  • Salerno Letteratura: scelta la terna del premio "Salerno libro d'Europa"

    • Gratis
    • dal 1 al 20 aprile 2021
  • Paestum e Agropoli città ambasciatrici della cultura: il programma

    • Gratis
    • dal 31 marzo 2021 al 30 aprile 2022

I più visti

  • Scrittura e recitazione: Sergio Mari presenta il suo capolavoro

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2021 al 27 aprile 2022
    • Biblioteca di Salerno
  • Parmigiana e pasta fresca con Panthakù: in cucina gli alunni di due scuole salernitane

    • dal 20 aprile al 15 giugno 2021
    • On line, Google Meet
  • Festa della mamma solidale: Saremo Alberi aiuta gli indigenti

    • dal 9 aprile al 8 maggio 2021
    • Saremo Alberi, in collaborazione con l'Associazione Caterina Onlus
  • Salerno Letteratura: scelta la terna del premio "Salerno libro d'Europa"

    • Gratis
    • dal 1 al 20 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento