Eventi

La ripartenza del teatro: Antonella Valitutti presenta "Letteralmente parlando"

L'appuntamento è in programma sabato 5 giugno e fa parte della rassegna "Il gioco serio del teatro". E' in programma la visita guidata al Museo Diocesano San Matteo e lo spettacolo finale della classe di dizione e Ortoepia dell'Accademia Scena Teatro

Saranno Antonella Valitutti e Pasquale Petrosino ad aprire al nuova stagione teatrale di Scena Teatro  “Il gioco serio del teatro". Si inizia alle ore 18 con Antonella Valitutti che presenta “Letteralmente parlando". E' in programma la visita guidata al Museo Diocesano San Matteo e lo spettacolo finale della classe di dizione e Ortoepia dell'Accademia Scena Teatro. Un importante ed imperdibile appuntamento per visitare uno dei luoghi più affascinanti e forse ancora poco conosciuti di Salerno.

I dettagli


Il Museo diocesano è senza dubbio il più importante contenitore di opere d’arte di Salerno. E' possibile trovare gli avori salernitani, che costituiscono la più vasta e completa raccolta di tavolette eburne istoriate del Medioevo (prima metà del XII sec.) cristiano esistente al mondo: un rotolo miniato dell’Exultet, diviso in 11 fogli pergamenacei illustranti il Preconio pasquale (praeconium paschale, annunzio della Pasqua), risalente alla fine della prima metà del XIII secolo; una croce dipinta (detta del Barliario), degli inizi del XIII secolo; la croce lignea (detta di Roberto il Guiscardo) rivestita da due lamine d’ottone con pietre dure e smalti traslucidi attribuiti al senese Tondino del Guerrino (1326-1328); una ricca raccolta di tempere su tavole del XIV, XV, e XVI; alcune tele di scuola caravaggesca donate dal Marchese Giovanni Ruggi D’Aragona nel 1870 alla Cattedrale di Salerno,ma anche miniati, pergamene, Cinquecentine e Seicentine. Arricchiscono la raccolta opere di oreficeria, un lapidario ed alcuni reperti archeologici di età romana e altomedioevali. Il secondo appuntamento è con la presentazione del libro “Pani co zuccuru” di Pasquale Petrosino. Una lettera aperta, un tuffo nel passato: Pasquale Petrosino, direttore organizzativo della rassegna teatrale, affidandosi ai ricordi ed alla sua Sicilia, racconta lo straordinario rapporto di un bimbo con la sua famiglia. In primo piano, emerge forte, imponente e dolcissima la figura potente della donna. Tutti gli eventi si terranno presso il Museo Diocesano San Matteo di Salerno, a Largo Plebiscito. Prenotazioni al numero telefonico 3922710524 o tramite e-mail all'indirizzo scenateatrosalerno@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ripartenza del teatro: Antonella Valitutti presenta "Letteralmente parlando"

SalernoToday è in caricamento