Salerno e Fès, città gemellate nel segno dell'arte e dell'artigianato

L’antica arte dei sarti e dei ceramisti marocchini di Fès e la maestria degli orafi campani di Torre del Greco protagoniste della serata evento “SalernoFès_ta”, in programma per sabato 9 marzo a Salerno.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

L’antica e raffinata arte dei sarti e dei ceramisti marocchini di Fès e la maestria degli orafi campani di Torre del Greco saranno protagoniste della mostra-evento ad ingresso gratuito “SalernoFès_ta”, che si svolgerà sabato 9 marzo, a partire dalle ore 17, in via Leucosia 129, a Mercatello (Salerno). Una serata all'insegna della bellezza e delle contaminazioni, nella quale arte e artigianato di due popoli amici che si affacciano sul Mediterraneo si incontrano e danno vita ad uno scambio culturale intenso ed originale. Nel corso dell’evento, infatti, sarà possibile ammirare le creazioni di Rachid Amrani, talentuoso maestro artigiano marocchino, che presenterà i suoi eleganti abiti da donna (kaftan) e le sue preziose tuniche (gellaba e gandura), tutti capi tradizionali dei popoli del Nord Africa. Già a partire dal 1996, Amrani partecipa a sfilate collettive, in alberghi e musei di Fès, con modelli originali confezionati nel suo laboratorio di sartoria. In mostra, anche stoffe in fibra d‘agave filate, tinte a mano con colori provenienti da prodotti naturali e tessute a telaio. Ad arricchire l’esposizione, dal Centro ceramico di Fès giungeranno, inoltre, pregiati manufatti in ceramica (vasi, piatti, soprammobili, etc.) ed opere realizzate in zellige, un’arte decorativa caratteristica dell'architettura del Maghreb. Si tratta dell’assemblaggio di piastrelle tagliate in terracotta smaltata che riproducono un disegno geometrico; le tessere di ceramica compongono una forma a mosaico e sono collocate su un letto di intonaco. Lo zellige viene utilizzato principalmente come decorazione per pareti, pavimenti e tavoli. A “SalernoFès_ta” non mancheranno le gioie del made un Italy: oltre all’artigianato marocchino, infatti, sarà possibile ammirare gli esclusivi monili in argento e pietre naturali realizzati a mano da Maria Anna Del Gatto, affermata artigiana orafa di Torre del Greco, che stupirà gli ospiti con i suoi sofisticati cammei riproposti in chiave moderna. Lo scambio culturale tra Salerno e Fès proseguirà anche “a tavola”, con la degustazione a buffet di pietanze tipiche marocchine e brindisi finale.

Torna su
SalernoToday è in caricamento