menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"San Valentino al Museo": il giorno più romantico tra arte e leggenda

"San Valentino al Museo", per riscoprire le leggende d'amore del nostro territorio, sulle tracce della Scuola Medica Salernitana e della preziosa collezione del Museo Roberto Papi

"San Valentino al Museo", per riscoprire le leggende d'amore del nostro territorio, sulle tracce della Scuola Medica Salernitana e della preziosa collezione del Museo Roberto Papi. Questa l'invitante proposta della cooperativa sociale Galahad che, con il patrocinio della Fondazione Scuola Medica Salernitana, è impegnata nel rilancio dei “gioielli” storici della Salerno antica, quali il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana ed il Museo Roberto Papi, dei quali gestisce il calendario eventi e la biglietteria.

Per la Festa degli innamorati, dunque, le coppie sono invitate ad una romatica serata all’insegna dell’arte e della cultura. Alle ore 19 del 14 febbraio 2014, appuntamento presso il “Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana”, in via Mercanti, dove i visitatori, con il supporto di materiali audiovisivi e virtuali, volgeranno lo sguardo indietro nel tempo, fino alle origini dell’importante istituzione medica. Nel museo virtuale rivivono, in un racconto coinvolgente, ma essenziale e rigoroso, i temi e i protagonisti di quella gloriosa pagina di storia che, negli anni immediatamente seguenti al Mille, vide Salerno con la sua Scuola medica al centro del rinascimento scientifico dell’Occidente. Al termine del tour, le coppie saranno accompagnate in una suggestiva passeggiata culturale, alla riscoperta delle antiche leggende d’amore salernitane. Attraverso le più suggestive vie del centro storico, poi, giungeranno sino alla straordinaria collezione di storia della medicina custodita nel Museo Roberto Papi. Tale collezione è distribuita su due livelli, in undici grandi sale dello storico Palazzo Galdieri.

L’originalità nella ricreazione di questo museo sta nella ricerca e nell’attenzione al dettaglio con cui sono stati collocati i preziosi oggetti databili tra il XVII e il XX secolo: ad illustrarli, attori in costumi d’epoca, pronti a coinvolgere attivamente ed emotivamente gli ospiti a cui, sul panoramicissimo terrazzo del Museo di via Trotula de’ Ruggiero, verrà offerta una dolce sorpresa. Per prendere parte all’iniziativa, il costo è pari a 5 € a persona, comprensivi dell’intero pacchetto (prenotazione obbligatoria: Galahadsalerno@hotmail.it). Da non perdere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento