“L’uomo nel diluvio”, serata conclusiva al Centro Sociale di Salerno

Ultimo appuntamento per Mutaverso Teatro | (la) IV Stagione – direzione artistica Vincenzo Albano / Erre Teatro –:

BLUE DESK
in
L’UOMO NEL DILUVIO
uno spettacolo di Simone Amendola, Valerio Malorni
con Valerio Malorni | idea, testo e regia Simone Amendola, Valerio Malorni

biglietto unico intero: 10 euro

Info e prenotazioni:
329 4022021
info@erreteatro.it
facebook.com/erreteatro
instagram.com/erre_teatro

- Finalista Premio Scenario 2013
- Vincitore Premio INBOX 2014
- Segnalazione Premio Rete Critica 2014

Lo spettacolo si confronta con lo spettatore su un'urgenza. Generazionale, sociale, della società e del paese in cui ci hanno costretto a vivere. In un momento in cui la parola emigrazione è così tragica e reale. Con una narrazione originale, percorrendo la linea sottile che separa la verità della persona e quella del personaggio, lo spettacolo inscena una storia individuale che diventa collettiva, per una necessità condivisa di speranze, di possibilità da realizzare.

NOTA DEGLI AUTORI
Siamo arrivati alla sintesi di un linguaggio che è la sintesi di due storie diverse. Simone Amendola, una scrittura affinata nel cinema documentario, costruendo narrazioni partendo dalle vite reali. Valerio Malorni, un corpo a corpo col pubblico in ogni luogo, trasformando in teatro ogni luogo. Il progetto nasce dall’incontro con un’immagine in un libro per bambini. Vi è raffigurata la moglie del patriarca di fronte alla porta di casa, nell’atto di mangiarsi le unghie. Il marito, impegnato nella costruzione dell’arca, le ha chiesto di scegliere ciò che intende salvare dal diluvio, ma lei, di fronte all'uscio di casa, non entra, indugia.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Textures, racconti e trame per un immaginario gentile: la retrospettiva di Molinari

    • Gratis
    • dal 5 dicembre 2020 al 14 marzo 2021
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento