Presentata la stagione lirica del Teatro Verdi: si comincia l'11 maggio

Si debutta con "Il Flauto Magico", sempre a maggio Trilogia Buffa, Lucia di Lammermoor ad ottobre, Il barbiere di Siviglia e Rigoletto a dicembre. Assai ricca la stagione concertistica: spiccano la performance di Ramin Baharami e Danilo Rea

La presentazione della stagione lirica

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il sindaco di Salerno Enzo Napoli, il regista Renzo Giaccheri e il segretario artistico Antonio Marzullo hanno alzato il sipario sulla stagione lirica e di concerti del Teatro Verdi di Salerno. Il cartellone, firmato da Daniel Oren, proporrà opere della tradizione e spettacoli inediti. "Teatro Verdi è un luogo d'eccellenza della nostra città con opere di grande coinvolgimento. In aggiunta avremo balletto e una grande stagione sinfonica. Lavoriamo per un teatro che si fonda su un piccolo staff di persone che lavorano in modo continuo per la produzione e la realizzazione di quanto proponiamo. Ci sarà possibiltà di partecipare anche a stage nei quali l'opera viene presentata in modo diverso, tenendo conto di diversi livelli di accesso e di conoscenza, con l'obiettivo di raggiungere non solo i tecnici, appassionati e cultori della materia ma una fascia molto ampia della popolazione. Ci muove la passione e soltanto quella. Crediamo di offrire alla nostra comunità un servizio che sia identitario e di qualità", ha detto il sindaco Enzo Napoli.

Il calendario

Si comincia con "Il Flauto Magico" di Wolfgang Amadeus Mozart (debutto 11 maggio, nuovi spettacoli il 13 ed il 15), opera in due atti composta nel 1791 su libretto di Emanuel Schikaneder con il contributo di Karl Ludwig Giesecke. Fu messa in scena, con grande successo, appena due mesi prima della morte di Mozart, nel Theater auf der Wieden. L’opera si fregia di un cast straordinario: nel ruolo di Sarastro la voce intensa di Giovanni Battista Parodi, artista che calca abitualmente i palcoscenici più blasonati. Tamino sarà interpretato dal timbro potente e suadente di Anicio Zorzi Giustiniani. La regina della notte incanterà i presenti con la sontuosa voce di Sara Blanch, la voce intensa e vibrante di Giovanni Battista Parodi canterà il ruolo di Sarastro. E ancora in scena Pamina (Valentina Mastrangelo), uno straordinario Papageno (Filippo Morace). Sempre a maggio, dal 25, al 29, spazio al trittico "La Serva Padrona" di Giovanni Battista Pergolesi, "Il Maestro di Cappella" di Domenico Cimarosa e "Un maestro e una cantante" di Lauro Rossi. La stagione lirica, dopo la sosta estiva, ripartirà ad ottobre, dal 5 al 9, con "Lucia di Lammermoor" di Gaetano Donizetti. Dicembre sarà mese clou con "Il Barbiere di Siviglia" di Gioacchino Rossini e "Il Rigoletto" di Giuseppe Verdi. UItimo spettacolo in programma il 30 dicembre. Ci saranno anche importanti eventi fuori abbonamento. Su tutti, dal 3 al 6 gennaio, il balletto "Lo Schiaccianoci".

La stagione concertistica

Molto ricca anche la stagione dei concerti del Teatro Verdi, che prenderà il via venerdì 18 maggio con la performance di Ramin Baharami e Danilo Rea. Ezio Bosso il 30 ottobre, in totale nove eventi e chiusura domenica 16 dicembre con Ensamble Voci Italiane.

La novità

"Opera Talk Show", format coperto da copyright e ideato dal regista lirico Riccardo Canessa, è una delle novità della nuova stagione. Il format avvicina il pubblico all'opera attraverso la formula della "curiosità". Tre sezioni di masterclass ogni anno sono dedicate a strumenti differenti. I corsi di alto perfezionamento musicale, completamente gratuiti, quest’anno saranno dedicati a pianoforte, violino e tromba. Vi potranno accedere 8 giovani musicisti, studenti di Conservatorio, professionisti, solisti e concertisti. Oltre agli alunni effettivi, che saranno scelti dalla Direzione artistica, potranno partecipare anche uditori, fino ad esaurimento posti della platea del teatro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info utili

Tre turni di abbonamento: A, B, C. Prezzi di abbonamento da 375 euro in poltronissima (ridotto 340 euro) a 100 euro palco V ordine (ridotto 90 euro). Singola opera: da 90 euro (ridotto 80 per under 30 e over 65) a 30 euro (ridotto 25). Per i concerti, abbonamento a nove spettacoli 90 euro. Singolo concerto: biglietto da 40 euro a 10 euro. Opera talk show abbonamento 25 euro, singolo spettacolo 10 euro. Biglietti acquistabili su www.vivaticket.it. La bigliettetria di Largo Luciani (telefono 089662141) è aperta dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20. Diritto di prelazione da giovedì 12 a sabato 28 maggio. Da lunedì 30 maggio sarà possibile sottoscrivere nuovi abbonamenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno, presentato il nuovo "Ruggi". De Luca: "Un altro miracolo"

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento