Che Comico 2019: gli "astronauti" della risata al Teatro delle Arti

Sabato 9 novembre al Teatro delle Arti (alle 21), Massimo Bagnato, Gabriele Pellegrini meglio noto come Dado, Marco Capretti e Carmine Faraco saranno ospiti della stagione di Che Comico con lo spettacolo “I fantastici 4 della risata italiana”

Sabato 9 novembre al Teatro delle Arti (alle ore 21), Massimo Bagnato, Gabriele Pellegrini meglio noto come Dado, Marco Capretti e Carmine Faraco saranno ospiti della stagione di Che Comico, ideata dalla Gv Eventi con la direzione artistica di Gianluca Tortora, con lo spettacolo “I fantastici 4 della risata italiana”. Gli astronauti della comicità hanno scelto di approdare a Salerno nel loro immaginario viaggio nello spazio e, dotati dei loro incredibili superpoteri della risata, sono pronti ad alternarsi sul palco di via Grimaldi.

Il programma

Comincerà Massimo Bagnato, l’artista romano che ha raggiunto la notorietà con la sua comicità nonsense, rovesciando il cliché del comico moderno. E’ conosciuto per il “tormentone del braccio”: durante le sue apparizioni televisive e i suoi spettacoli teatrali intervalla i monologhi con frequenti richieste che coinvolgono lo spettatore, a cui è richiesto di alzare il braccio quando è chiamato in causa. Bagnato passerà poi il testimone a Gabriele Pellegrini, meglio noto come Dado, il comico-cantante che ha dedicato la sua vita allo spettacolo fino a partecipare nel 1997 al Concorso Nazionale di cabaret “Riso in Italy” dove si è distinto per la sua originalità, vincendo tutti i premi: ha creato il format Dado Canta la Notizia collezionando sul web milioni di visualizzazioni e assoluti consensi da pubblico e critica, che lo hanno portato a vincere il prestigioso Premio Internazionale della Satira d’Attualità di Forte dei Marmi. Dopo di lui toccherà a Marco Capretti, lo showman formatosi studiando recitazione allo Stabile del comico di Roma. Ha lavorato nel cinema (Sotto una buona stella di Carlo Verdone), in tv (“Made in Sud” su Rai 2, “Comedy tour” su Sky Comedy Central, “TG2 Insieme”, “Stracult”, “Seven Show”) e in radio (“Ottovolante”, Radio Rai 2). Altro protagonista della serata sarà il napoletano Carmine Faraco diventato popolare per aver partecipato ad alcuni film molto famosi come Ricomincio da Tre, I fichissimi, Il tassinaro e L’allenatore nel pallone e a programmi televisivi come Il Maurizio Costanzo Show e Colorado.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La presentazione


"Quest’anno abbiamo costruito un cartellone che strizza l’occhio a tutte le generazioni, ai nostalgici del cabaret e ai nuovi spettatori della risata in tv – sottolinea Gianluca Tortora – una scelta ponderata ma voluta in cui trovano spazio anche nomi di giro nazionale. Questo perché speriamo di arrivare anche ai giovani, una fascia di pubblico tristemente assente in platea". Per informazioni e prenotazioni: 089 233998 oppure 3274934684 - www.teatroridotto.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento