Mercoledì, 19 Maggio 2021
Eventi

Cinque spettacoli, cibo e divertimento: Sant'Eustachio ricorda Annabella Schiavone

Teatro, cibo, musica, spettacolo e danza: ecco il menù della prima rassegna che Salerno e la sua zona orientale ospitano in memoria dell'indimenticata attrice.

Teatro, cibo, musica, spettacolo e danza: ecco il menù della prima rassegna "Annabella Schiavone", che Salerno e la sua zona orientale (in particolare il quartiere Sant'Eustachio, grazie all'impegno della parrocchia e delle associazioni) ospiteranno in memoria dell'indimenticata attrice, nel teatro ubicato nei locali della chiesa di Sant’Eustachio Martire, in via Quintino Di Vona. La rassegna, curata dal direttore artistico Gaetano Stella, porterà in scena, tra gli altri, Sebastiano Somma. Non è, però, solo teatro né soltanto musica o danza: è un contenitore di arti e di idee "che insieme offrono una possibilità aggregativa al quartiere. Vogliamo recuperare identità e appartenenza, attraverso una storia che ci è stata tramandata", ha spiegato il sacerdote, don Emanuele Andaloro, che ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione, a Palazzo di Città, insieme all'assessore alle politiche sociali Nino Savastano, al parroco della chiesa di Sant’Eustachio don Nello Senatore, al direttore artistico Gaetano Stella, alla responsabile della scuola Arbostella in Danza Antonella Rotondo. "La rassegna risponde alla necessità di tenere uniti i quartieri senza distinzioni tra centro e periferia - ha aggiunto l'assessore Savastano -. A Salerno è possibile grazie al fermento culturale ma anche grazie all'attività silenziosa di tante associazioni, in sinergia con le parrocchie".

I dettagli

La serata d'esordio, accompagnata da un menù composto da primo e dolce  e che varierà nelle cinque tappe (orecchiette e broccoli nel primo caso) comincerà il 29 febbraio con "Varietà Varietà", come rideva la Napoli del primo '900, con Elena Parmense e Gaetano Stella. Al pianoforte Nino Aleotti. Partecipazione di Arbostella in Danza. Domenica 8 marzo, spazio a Marino Cogliani in "Classico Napoletano e non solo". Sabato 21 marzo, in scena "Ricordi", recital-spettacolo con la partecipazione straordinaria di Sebastiano Somma. Sabato 18 aprile, è il turno di "Comicissima tragedia", una farsa napoletana prodotta da Teatronovanta con Francesco De Rosa, Stefano Mammato, Raffaele Milite, Daniele Nocerino e Lucia Voccia. A maggio, infine, Gran Galà d'estate. 

Info utili

Abbonamento a 5 spettacoli: 30 euro. Il biglietto per il singolo spettacolo costa 10 euro. L'orario d'inizio resterà immutato: ore 20.30. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 3491415724 oppure inviare una e-mail a teatroannabellaschiavone@gmail.com
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque spettacoli, cibo e divertimento: Sant'Eustachio ricorda Annabella Schiavone

SalernoToday è in caricamento