Eventi

“26 Ventisei e 4 Quattro” va in scena al teatro Santa Margherita: si riparte con il sold out

E’ uno spettacolo comico in due atti, ambientato negli anni ’20 le cui scene sono state curate da ViCi, i costumi di Pina Amato su bozzetti d’epoca e gli effetti sonori e luci a cura di Ciro Casella

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare”. Lo diceva John Belushi in “Animal House” ed è proprio questo lo spirito che anima la compagnia stabile del Teatro Santa Margherita, direttore artistico Lello Casella. Dopo mesi di assenza, riapre il sipario, si affollano le quinte di attori e la platea di spettatori. Sabato 5 (ore 21) e domenica 6 giugno (ore 19.30), a Salerno, sarà tutto sold out. C’è ancora qualche possibilità di biglietto per venerdì 4 giugno alle ore 21.

I dettagli

“La velocità con la quale la disponibilità dei posti si sia esaurita dimostra non solo quanto forte è il desiderio di normalità, ma anche il bisogno di tornare a divertirsi e a sognare insieme” dice Lello Casella che dello spettacolo “26 Ventisei e 4 Quattro” è autore, regista e attore insieme a Rosy Fiorenzo, Lucia Aceto, Giovanni Bonelli, Andrea Avallone, Vincenzo Citro, Tonino Di Folco, Maria Luisa Pirri. E’ uno spettacolo comico in due atti, ambientato negli anni ’20 le cui scene sono state curate da ViCi, i costumi di Pina Amato su bozzetti d’epoca e gli effetti sonori e luci a cura di Ciro Casella. Tutta la compagnia vive questi giorni con molta emozione. I mesi di lockdown non hanno minimamente scalfito l'entusiasmo degli attori perché pur non vivendo di teatro, loro tutti vivono per il teatro. “Fare teatro è fare cultura e di cultura ne abbiamo bisogno - dice Ciro Casella -. Tutto questo periodo di inattività, di isolamento, di rapporti umani vissuti con il contagocce, ci ha fatto capire l’indispensabilità di incontrarsi, il piacere di poter interloquire l’uno con l’altro, di condividere i momenti, di poter vivere un’emozione sentendosi non da soli ed il teatro con la sua magia riesce a trasmettere tutto ciò, indipendentemente se sul palcoscenico ad esibirsi è una compagnia di attori professionisti o dilettanti”. Queste serate sono le prime di questa nuova stagione che si presenta ricca di eventi e di manifestazioni interessanti e coinvolgenti. Dal 27 agosto al 5 settembre partirà la “V Rassegna Santa Margherita Arte e Teatro”. Sette giorni totalmente dedicati a spettacoli teatrali, musica, dibattiti, presentazioni editoriali. Inoltre saranno consegnati i premi “Mulieres Salernitanae” ai vincitori della seconda edizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“26 Ventisei e 4 Quattro” va in scena al teatro Santa Margherita: si riparte con il sold out

SalernoToday è in caricamento