Domenica, 21 Luglio 2024
Teatro

Il Teatro delle Arti si fa in tre: fiabe, danza e beneficenza

Sono state presentate al Comune di Salerno la stagione di Balletto 2016-2017, la quinta edizione di “C’era una volta” e "Il Principe Schiaccianoci", la serata di beneficenza del 13 dicembre

Il Teatro delle Arti raddoppa, anzi triplica. Oggi a Palazzo di Città, alla presenza dell'assessore comunale Mimmo De Maio, sono state presentate la stagione di Balletto 2016-2017, la quinta edizione di “C’era una volta” e "Il Principe Schiaccianoci", lo spettacolo di beneficenza che andrà in scena il 13 dicembre per raccogliere fondi da destinare alla sezione AIL dell'ospedale Tortora di Pagani. La Compagnia dell’arte di Salerno propone, dunque, per il quinto anno consecutivo la rassegna teatrale “C’era una volta 5”, che ormai allieta le domeniche delle famiglie salernitane e non solo. La direzione artistica è di Antonello Ronga ma ci sono anche la preziosa collaborazione del Professional Ballet di Pina Testa e le scenografie della Bottega San Lazzaro. Si parte domenica 16 ottobre con “Bella contro Bestia”, tratto dalla famosa fiaba europea di Ma-dame Villeneuve, diffusasi in molteplici varianti, le cui origini potrebbero essere riscontrate in una storia di Apuleio, Amore e Psiche, contenuta ne L'asino d'oro (conosciuto anche come Le metamorfosi). La fiaba narra come la devozione di una donna, Belle, abbia liberato un principe mutato in bestia da un incantesimo. Già attiva la campagna abbonamenti per gli spettacoli in programma. Per maggiori dettagli, è possibile telefonare ai numeri 089221807 e 3202659282.

Con tre esperimenti dell’ars coreutica affidati ad altrettanti coreografi, si ripete anche la magia della Stagione di Balletto, la rassegna messa a punto da Pina Testa, Emma Ferrante ed Amalia Salzano, in scena al Teatro delle Arti di Salerno. Il primo appuntamento è in cartellone domenica 11 dicembre: in scena la Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini che, dopo il successo dell’anno scorso con il “Lago dei Cigni”, inaugura di nuovo la Stagione con “Lo Schiaccianoci”, nella rilettura di Luigi Martelletta, uno dei più talentuosi coreografi italiani. Tutti gli appuntamenti andranno in scena alle ore 21. Abbonamenti a tre spettacoli al costo di 40 euro. Il prezzo dei singoli spettacoli è di 15 euro (comprensivo di diritto di prevendita). Sono previste agevolazioni per gli iscritti alle Scuole di Danza. Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 089221807. La conferenza è stata anche l'occasione per annunciare lo spettacolo di beneficenza organizzato al Teatro delle Arti. La Compagnia dell’Arte, il 13 dicembre, porterà sul palco del teatro di via Pio XI la fiaba del “Principe Schiaccianoci: favole per parole, musica e emozioni”. L'evento, in programma alle ore 21, è organizzato insieme all’AIL per raccogliere, con il ricavato totale della vendita dei biglietti d’ingresso, i fondi necessari alla sezione dedicata dell’Ospedale “Tortora” di Pagani. C'è il patrocinio del Comune di Pagani. L’iniziativa sarà sostenuta anche dalla Compagnia teatrale stabile “La locandina” che in data da destinarsi porterà in scena uno spettacolo all’Auditorium Sant’Alfonso Maria de Liguori.

“Siamo indiscutibilmente un teatro che è anche è soprattutto fabbrica dello spettacolo - ha detto il direttore artistico del Teatro delle Arti Claudio Tortora - Offriamo al nostro pubblico una stagione teatrale scandita da grandi nomi, ma anche rassegne che focalizzano l’attenzione su altre forme di arte. L’anno scorso la stagione di Balletto ci ha regalato grandi soddisfazioni e lo diciamo con bordereau alla mano, numeri importanti che ci hanno spinto ad andare avanti promuovendo una nuova edizione. Quanto alle favole, trovo che sia un appuntamento molto importante per tutta la famiglia. Il biglietto lo paga il bambino e per mano conduce in poltrona mamma e papà. Assistono con gli occhi della meraviglia, sono interessati e credo non ci sia messaggio più importante. Al momento resistiamo, facciamo tutto da soli, ma ci auguriamo quanto prima di un maggiore sostegno da parte del Comune di Salerno”. In rappresentanza dell'Ente c'era l'assessore comunale Mimmo De Maio che ha commentato: "C’è una grande sinergia tra amministrazione e teatro per integrare e ampliare l’offerta culturale della nostra città”.  Il regista Antonello Ronga ha, invece, messo in risalto il ruolo del teatro come “luiogo per famiglie, perché insieme si cresce e si vive un sogno meraviglioso. Noi vogliamo ritrovarci in un family show. Abbiamo cominciato quasi per scommessa e adesso facciamo tre repliche in una giornata: alle ore 11, alle 17 e alle 19".

Sarà anche una stagione sulle punte. “Si prospetta una Stagione di Balletto con le migliori Compagnie in Italia - ha aggiunto Pina Testa, presidente del C.O.S. - Noi, come artisti e professionisti, realizziamo un sogno nel cassetto, nella nostra città e nel nostro teatro. E’ un orgoglio per noi esaltare l’estro artistico del sud Italia”. La stagione di balletto è organizzata da Pina Testa insieme ad Amalia Salzano ed Emma Ferrante. Così Salzano: "Presentiamo tre spettacoli di tutto rispetto. Ci affidiamo nuovamente alla Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini, coreografata da Luigi Martelletta, per l’inaugurazione l’11 dicembre. Lo Schiaccianoci è balletto natalizio per eccellenza". Emma Ferrante ha commentato: “Questa rassegna ha un grande valore pedagogico. Oltre ad attirare un pubblico vasto, richiama a sé i giovani ballerini del territorio. C'è possibilità anche di respirare con i protagonisti la polvere di palcoscenico, attraverso stage e laboratori”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro delle Arti si fa in tre: fiabe, danza e beneficenza
SalernoToday è in caricamento