Il viaggio nell'Ade narrato alle Grotte di Pertosa

Sabato 24 ottobre si compie il "Viaggio nell'Ade" alle Grotte di Pertosa-Auletta. Sarà un viaggio speciale quello che i visitatori delle Grotte di Pertosa-Auletta potranno compiere attraverso lo spettacolo itinerante "Ulisse: Il viaggio nell'Ade": si racconta della discesa agli inferi di Ulisse a caccia dell'indovino Tiresia. La dimensione omerica verrà trasfigurata nella dimensione meravigliosa delle grotte, per cui il viaggio del piú “umano” degli eroi diventa il viaggio di ognuno di noi: tra sogni e incubi, tra traguardi raggiunti e fallimenti subiti, per giungere alla serenità di quello che ogni uomo chiama “casa”. A vestire i panni di Ulisse sarà Venanzio Amoroso, sua madre Anticlea sarà interpretata da Lilith Petillo, Achille sarà Demetrio Paciotti, Aiace Telamonio Daniele Acerra, Tiresia Nello Provenzano, Palamede Danilo Franti, Elpenore Franco Nappi. Il soggetto e la sceneggiatura nonché la regia sono curati da Francescoantonio Nappi. Gli spettacoli partiranno alle 9.00, 10.30, 12.00, 13.30, nel pomeriggio ci saranno due repliche alle 17.00 e alle 19 e uno spettacolo serale alle ore 21. Per info e prenotazioni: Il Demiurgo 331 3169215 - 327 8340763 - Grotte di Pertosa-Auletta 0975 397037.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parmigiana e pasta fresca con Panthakù: in cucina gli alunni di due scuole salernitane

    • dal 20 aprile al 15 giugno 2021
    • On line, Google Meet
  • Scrittura e recitazione: Sergio Mari presenta il suo capolavoro

    • Gratis
    • dal 30 marzo 2021 al 27 aprile 2022
    • Biblioteca di Salerno
  • L'oasi Alento riapre al pubblico: natura, sport e relax per le famiglie

    • 9 maggio 2021
    • Oasi Fiume Alento
  • Festa della mamma solidale: Saremo Alberi aiuta gli indigenti

    • dal 9 aprile al 8 maggio 2021
    • Saremo Alberi, in collaborazione con l'Associazione Caterina Onlus
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    SalernoToday è in caricamento