menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gff all’italiana: arrivano Vaporidis, Branciamore, Reggiani e Anna Foglietta

Dopo una due giorni piena di star internazionali, il festival del cinema per ragazzi si tinge di italianità con i giovani protagonisti del panorama cinematografico del nostro paese

Non si dimentica delle star nazionali questa 45° edizione del festival di Giffoni tanto che oggi, lunedì 20 luglio, il blu carpet è dedicato tutto a loro: saranno in Cittadella Nicolas Vaporidis, Matteo Branciamore e Primo Reggiani e a chiudere la passerella in bellezza e sensualità sarà Anna Foglietta. I primi tre sono attori giovani molto amati dal pubblico di Giffoni che ha imparato a conoscerli sia sul grande che sul piccolo schermo: Vaporidis è ben noto per i suoi ruoli in film quali “Come tu mi vuoi” e “Notte prima degli esami” al fianco di Cristiana Capotondi, che l’hanno lanciato e hanno segnato la sua carriera cinematografica, mentre Matteo Branciamore, nemmeno a dirlo, è stato l’idolo della serie tv “I Cesaroni” che ha abbandonato per condurre il programma tv di Sky “Comedy on the beach”, e attualmente è alla prese con la seconda stagione di “Piove” su Yahoo Screen. Primo Reggiani è il bel tenebroso del trio che in tv e sul grande schermo ha ricoperto spesso ruoli da ribelle: lo abbiamo visto nelle fiction tv come “Orgoglio”, “Raccontami”, “RIS Roma”, e in pellicole di un certo rilievo come “Baciami ancora” di Gabriele Muccino, “Le ultime 56 ore” di Claudio Fragasso e “L'imbroglio nel lenzuolo” di Alfonso Arau, mentre prossimamente tornerà al cinema con “La ragazza dei miei sogni” di Saverio Di Biagio al fianco di Nicolas Vaporidis. 


Come detto, a chiudere in bellezza la giornata sarà l’attrice Anna Foglietta: apprezzatissima interprete di svariati film, la Foglietta è riuscita a distinguersi grazie al ruolo di Eva in “Nessuno mi può giudicare” di Massimiliano Bruno, che le ha fatto ottenere nel 2011 la candidatura ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento dove ha ricevuto il premio come migliore attrice di commedia. Nel 2009 la Foglietta partecipa anche a “The american” per la regia di Anton Corbijn al fianco di George Clooney: da questo momento in poi sempre più saranno i film che la vedranno protagonista. La sua bellezza e la sua verve le hanno permesso di condurre anche con grande successo sia la serata finale del Festival di Roma del 2013 che la cerimonia di premiazione dei David di Donatello nel 2014. Recentemente grazie al suo ruolo in “Noi e la Giulia”, film in cui era l’unica donna in un cast tutto al maschile, Anna ha ricevuto la nomination ai David di Donatello 2015 come migliore attrice non protagonista.
Sul fronte cinematografico, la giornata vedrà in concorso i film “All the time in the world” per la regia di Susan Crocker, documentario canadese che già si è aggiudicato svariati riconoscimenti tra cui il People’s Choice Award; “Astragal” della francese Brigitte Sy al suo secondo lungometraggio, “The Falling” di Carol Morley che vanta nel cast la Maisie “Aria Stark” Williams di “Game of Throne”, “Beatles” del regista danese Peter Flinth, “Hey you!” della nostrana Maria Rosaria Omaggio nota per i suoi ruoli di attrice in “Roma a mano armata”, “Rimini Rimini l’anno dopo” e “Era una notte buia e tempestosa”, e infine “Monkey business from A to Z” dell’olandese Johan Nijenhuis, che già nel 2011 si è aggiudicato il premio come miglior film della sezione Elements +6 con “Fuchsia, una strega in miniatura”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento