rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Eventi Ascea

"Veliateatro", ultimi due appuntamenti con Cassandra e le Guerre Persiane

L'iniziativa è organizzata dall'Associazione Culturale Cilento Arte ed è realizzata con il sostegno di Comune di Ascea con il patrocinio del Parco Archeologico di Paestum e Velia, Comunità Montana Bussento, Comune di Laurito

Ultimi due appuntamenti alla Fondazione Alario per la XXIII edizione di VeliaTeatro. Lunedì 10 agosto in scena Cassandra non è sola. Partitura per voci profetiche, gesti e sguardi antichi di e con Paola Tortora di VINTULERATeatro. Con occhio interiore e vigile la profetessa troiana visita quest’epoca artefatta e distanziata, come un animale che all’indicibile vuole ululare, con ferocia e tenacia, assalendo l’odierno torpore, per ricordare ancora una volta all’uomo che nel buio delle cose non c’è solo sventura, ma anche luce viva. Cassandra dunque non è sola, non lo è mai stata, abitata com’è da incanti, ombre terrene e divine che pervadendola, la guidano nell’invisibile. Incarnando e rievocando in lei, misteri e vaticini, gli spiriti all’uomo ignaro, parlano. I testi sono tratti da Seneca, Licòfrone e Crista Wolf. Lo spettacolo sarà preceduto da un breve intervento di Emanuele Stolfi, professore ordinario di Diritto romano e diritto dell’Antichità presso l’Università di Siena su I tempi di Cassandra e il canone tragico. Il 12 agosto appuntamento finale con Le guerre persiane raccontate da Erodoto e da Eschilo, lettura scenica con Christian Poggioni e il violoncello di Irina Solinas.

VeliaTeatro è organizzata dall'Associazione Culturale Cilento Arte ed è realizzata con il sostegno di Comune di Ascea con il patrocinio del Parco Archeologico di Paestum e Velia, Comunità Montana Bussento, Comune di Laurito, in collaborazione con Fondazione Alario per Elea-Velia - Impresa Sociale, Associazione Amici di Paestum, Pro-Loco Ascea, Pro Loco di Laurito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Veliateatro", ultimi due appuntamenti con Cassandra e le Guerre Persiane

SalernoToday è in caricamento