Coronavirus: Sella promuove Vidra, un servizio gratuito di e-commerce

L'obiettivo è sostenere i piccoli negozi che hanno dovuto chiudere per l’emergenza. La banca promuove il servizio della startup che permette ai piccoli esercizi commerciali di creare rapidamente un negozio virtuale

Mettere in condizione i piccoli negozi chiusi per l’emergenza coronavirus di continuare a svolgere la propria attività on line, per limitare i danni e sperimentare le potenzialità dell’e-commerce anche per la ripresa. È questo l’obiettivo di una campagna lanciata da Banca Sella a supporto di famiglie e imprese che in questi giorni stanno affrontando una grave crisi dovuta alla chiusura di tutte le attività commerciali al di fuori dei servizi ritenuti strettamente essenziali. 

Il progetto

Banca Sella, infatti, ha deciso di promuovere l’idea della startup Vidra, nata nel proprio centro d’innovazione Sellalab e nella quale il gruppo Sella detiene una partecipazione. Il servizio consiste in una piattaforma dedicata all’e-commerce che integra in un unico strumento la creazione di un sito internet, la vendita e la spedizione dei prodotti e che quindi può essere facilmente e rapidamente adottato anche da quei negozi di qualsiasi genere che fino ad ora non avevano mai pensato di svolgere la propria attività anche on line. Per contribuire a fronteggiare questa fase di emergenza il servizio sarà messo a disposizione da Vidra gratuitamente per i prossimi tre mesi e i nuovi negozi on line saranno promossi direttamente da Banca Sella sui propri canali digitali, per aumentarne la visibilità e darne notizia ai cittadini del territorio di riferimento. Ecco come funziona il servizio.

Il negozio virtuale


Per creare la propria “vetrina virtuale” il negozio deve semplicemente iscriversi attraverso il sito www.vidra.com. Una volta completata la registrazione è possibile scegliere tra un serie di soluzioni grafiche predefinite che la piattaforma mette a disposizione e caricare le foto e le informazioni relative ai prodotti. A quel punto il sistema crea automaticamente un sito ottimizzato per smartphone e pc, già pronto per essere consultato e utilizzato dai clienti. Se il negozio ha già un proprio dominio, il sito può essere “agganciato” direttamente a quest’ultimo, in modo da non disperdere eventuali investimenti passati sui motori di ricerca. 

La vendita on line


Una volta creato il proprio negozio on line, è possibile iniziare a vendere i propri prodotti. La piattaforma, inoltre, aggiorna in tempo reale i dati del magazzino e delle giacenze di modo da poter controllare al meglio le vendite.

Pagamenti e spedizione


Conclusa la vendita si giunge alla fase del pagamento e della spedizione, alla quale la piattaforma stessa provvede in modo semplice e immediato. Grazie al sistema integrato nella piattaforma, infatti, i clienti possono effettuare gli acquisti pagando con carta di credito o tramite Paypal. A questo punto la consegna dei prodotti venduti può essere effettuata direttamente dal venditore o può essere affidata ai principali corrieri a livello nazionale, selezionandoli sulla piattaforma. Per usufruire del servizio di consegna tramite corriere l’esercente non deve stipulare ulteriori contratti, ma può sceglierà la soluzione più adeguata alle proprie esigenze e necessità che la piattaforma mette a disposizione. Grazie al sistema, inoltre, è possibile tenere traccia di tutte le singole spedizioni e inviare ai clienti aggiornamenti in tempo reale dello stato del loro ordine.

I costi


Per i pagamenti e le spedizioni saranno le uniche spese che i negozi che decideranno di attivare il proprio servizio di e-commerce dovranno affrontare per i prossimi tre mesi, poiché il sistema in questo periodo sarà messo gratuitamente a disposizione dalla startup Vidra e sarà promosso da Banca Sella attraverso tutti i propri canali. 

L’assistenza


Il servizio si sottoscrive completamente on line senza bisogno di firmare alcun contratto. Per risolvere eventuali dubbi operativi Vidra mette a disposizione una chat e una sezione del sito con le risposte alle domande più frequenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento