menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Weekend a Salerno e dintorni: ecco tutti gli eventi da non perdere dal 6 al 8 maggio 2016

Tra aperitivi museali, dj set, divertimento e benessere a 360° si dipana il weekend che vede spiccare alcuni eventi in modo particolare: ecco cosa ci aspetta dal 6 al 8 maggio

Stanchi del solito weekend noioso passato sempre negli stessi posti a far sempre le stesse cose? Siete pronti per staccare da lavoro e darvi al meritato happy hour del venerdì sera? Ecco i nostri suggerimenti degli eventi di questo fine settimana che proprio non dovreste perdere:

  • Museo Archeologico provinciale di Salerno: si festeggia il tanto atteso ritorno della statua dell'Apollo presso le sale del museo salernitano. Venerdì a partire dalle ore 17 avrà luogo la conferenza stampa e il museo resterà aperto eccezionalmente fino alle 21.30 e per l’occasione il pubblico potrà anche assistere al  nuovo allestimento temporaneo e a descriverlo raccontando i successi del recente tour oltreoceano della statua. Tra Storytelling sul mito di Apollo a cura di Giovanni Ursino, il gustoso aperitivo offerto al museo e il live set di Denise Galdo preparatevi a un venerdì sera alternativo.
  • I golosi di prodotti tipici campani non potranno fare a meno di fare un salto alla Sagra del carciofo bianco di Pertosa:  la manifestazione ormai non rappresenta solo un percorso culinario, ma un vero e proprio evento di promozione del territorio. Pertosa, oltre al carciofo, è nota per le bellissime Grotte dell'Angelo che richiamano ogni anno circa 100mila visitatori. Ecco perché, in occasione della sagra, la Fondazione Mida, ente gestore delle grotte, rende possibile visite guidate presso le Grotte di Pertosa-Auletta, mentre presso il Mida 01, Museo multimediale geo-speologico, poco distante dalla splendida Piazza De Marco, sarà possibile gustare il menu preparato con cura e dedizione dalle signore del luogo.
  • A piazza della Concordia l'aperitivo è anche la parola chiave dell'evento made in Campari che domenica 8, dalle ore 17 alle ore 23, animerà la piazza con musica e tante attività live e digital: anche per tappa salernitana, come per le altre, sono state invitate a esibirsi le migliori band musicali locali, selezionate in collaborazione con rockit.it e scelte anche per la storia di amicizia che le caratterizza. Domenica si esibiranno i Vidra, dediti a un synth pop che ricordano Battiato e Alice, gli Shut up Munch con il loro pop elettronico e la cover band di Ligabue, Bar Mario, inoltre per garantire una serata piena di divertimento, il programma prevede anche giochi ed estrazione a premi con cui si potrà ambire alla vincita di un viaggio per cinque amici. 
  • Giorno di degustazioni enogastronomiche anche al VinArte: l'evento organizzato dall'associaizone Salerno Attiva arriva alla sua naturale conclusione sabato 7 e lo fa nel migliore dei modi, ovvero offrendo ai partecipanti un'ultima degna degustazione di vini e di prodotti tipici del territorio campano a partire dalle ore 18.30 presso il Complesso monumentale di Santa Sofia.
  • Salerno diventa la Città del Benessere: piazza Cavour si trasforma nel Natura Village dove, da venerdì a domenica si darà spazio e importanza al benessere psico-fisico della persona. Sarà possibile confrontarsi con diversi attori territoriali e del settore che metteranno in evidenza i diversi ambiti del benessere, come la biocosmesi, le degustazioni naturali, i trattamenti olistici, la prevenzione. Ci sarà, inoltre, la possibilità di imbattersi in discipline orientali e atte alla meditazione. Workshop e conferenze, invece, saranno tenuti presso le sale di Palazzo Sant’Agostino. Da segnalare il convegno “Obesità: dal corpo alla mente” che ha lo scopo di creare sinergie di intervento multidisciplinare tra diversi specialisti. Il suggestivo e gettonatissimo solarium di Santa Teresa sarà un’altra delle location di riferimento, dedita principalmente agli appuntamenti con lo yoga. In più saranno allestiti laboratori e iniziative anche per i più piccoli.
  • Torna al Dopolavoro Ferroviario il mercatino dell'Antiquariato, Arte e Solidarietàoltre 30 gli espositori provenienti da tutto il Centro-Sud, tra cui sarà possibile individuare Alfonso con i suoi libretti di preghiera antichi, rosari dei secoli scorsi e articoli di arte sacra, ma tanto spazio sarà dato ai mobili, ai quadri e all’oggettistica dell’Ottocento e del Novecento con Romeo di Eboli. Inoltre, sarà possibile ammirare tra i banchi stampe e cartine del Principato Citra, libri stampati a Salerno, volumi che approfondiscono la Campania, giornali e testate dei secoli scorsi. Ogni espositore garantisce dell’autenticità degli oggetti e dei mobili.
  • Per chi avesse voglia di teatro all'insegna della solidarietà, potrà assistere agli spettacoli della rassegna TeatrEducazione a Maiori: fino al 14 maggio la cittadina costiera ospiterà gruppi di giovani e meno giovani, provenienti da tutta la penisola, che porteranno in scena presso la sala polifunzionale "L'incontro" di Maiori, ben 30 spettacoli teatrali frutto di laboratori di TeatrEducazione. Ideata e promossa dall'associazione "Atellana" e realizzata con il contributo e la partecipazione dell’Amministrazione Comunale, la rassegna quest'anno conta in cartellone diversi spettacoli realizzati da gruppi impegnati nell’integrazione sociale di persone diversamente abili.
     
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento