SI.ECO a San Severino: la nuova campagna di comunicazione per differenziare correttamente carta e cartone

L’obiettivo è quello di consolidare e migliorare i servizi di gestione della raccolta differenziata, coinvolgendo i cittadini attraverso un modello comunicativo nuovo e a partecipazione diretta, per sensibilizzarli sull’importanza della raccolta differenziata di carta e cartone

Al via la nuova campagna di comunicazione per imparare a differenziare correttamente carta e cartone, a Mercato San Severino. SI.ECO fa del Comune del salernitano un laboratorio a cielo aperto per un nuovo modo di intendere il riciclo, basato su gamification, sensibilizzazione e coinvolgimento della società civile. Trasformare il riciclo della carta in un gioco a punti, attraverso un'app che premia quantità e qualità della raccolta; campagne di sensibilizzazione digital (e non) che fanno leva sui nuovi linguaggi; il coinvolgimento di scuole, condomini, esercizi commerciali, associazioni di volontariato e istituzioni: Mercato San Severino si appresta a diventare un vero e proprio laboratorio a cielo aperto per imparare a differenziare correttamente carta e cartone.

L'amministrazione del Comune in provincia di Salerno ha infatti accolto il progetto che SI.ECO S.p.A., azienda che opera nel campo dei servizi di igiene urbana ed ambientale, in sinergia con COMIECO (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) e con il supporto dell'agenzia Hubstrat, ha messo a punto per un sistema di riciclo virtuoso che renda i cittadini protagonisti. Partito lo scorso autunno, entra ora nel vivo e si protrarrà almeno fino a fine 2021. L’obiettivo è quello di consolidare e migliorare i servizi di gestione della raccolta differenziata, coinvolgendo i cittadini attraverso un modello comunicativo nuovo e a partecipazione diretta, per sensibilizzarli sull’importanza della raccolta differenziata di carta e cartone e sulla valorizzazione dei materiali cellulosici che grazie al riciclo costituiscono risorse preziose.

L'APP #SMARTRASH

Per rendere più efficace e coinvolgente la campagna di sensibilizzazione è stata ideata una app mobile - per dispositivi Android e iOS - chiamata #SmarTrash che, oltre a informare la cittadinanza sul corretto smaltimento e relativo recupero dei rifiuti a base cellulosica, trasforma la raccolta differenziata in un gioco a punti, con tanto di premi reali (gadget della campagna) per i vincitori. Grazie agli adesivi in vetrofania con codice Qr che saranno affissi in circa mille condomìni di Mercato San Severino sarà possibile scaricare l’applicazione sugli smartphone e seguire le indicazioni sulle regole da seguire per far bene la raccolta differenziata di carta e cartone promosse da COMIECO. Inoltre, negli androni dei palazzi, sarà esposta una locandina esplicativa che mirerà a spingere gli utenti ad approfondire online i contenuti del piano di raccolta dei rifiuti in carta e cartone.

Il sistema abbinato della "gamification" (in italiano ludicizzazione), la cui efficacia è già nota agli addetti ai lavori, permetterà inoltre di trasformare l'esperienza del riciclo in un'attività divertente e stimolante, abbattendo la barriera del "dovere" e spingendo sul senso di comunità. Meglio si ricicla, più punti si otterranno. 

Il piano strategico

Ma c'è di più, nel progetto elaborato per il Comune di Mercato San Severino. Il piano strategico da un lato mira a perfezionare e semplificare l’erogazione e la fruizione dei servizi integrati, dall’altro invece vuole raggiungere - attraverso campagne di comunicazione online e offline - tutti gli attori sociali coinvolti. Per le scuole elementari e medie, sono stati previsti tre momenti formativi in modalità webinar dedicati a carta e cartone e al loro riutilizzo, e la condivisione d delle attività di COMIECO, così da rendere più consapevoli gli studenti sul ruolo del consorzio. Con gli operatori ecologici sono stati attivati invece tre webinair con il supporto di un professionista counseling, la dottoressa Flavia Serio, finalizzati al controllo dei conferimenti eseguiti dai cittadini. Il personale formato, qualificato e soprattutto sensibilizzato rispetto al valore del suo intervento, peso etico e sociale, migliora le performance dell’operato di ciascuno a beneficio di una raccolta qualitativamente migliore, per limitare così possibili errori a valle. Il progetto ha anche l’obiettivo di sensibilizzare e risvegliare il senso di responsabilità dei titolari degli esercizi commerciali per il corretto comportamento nei propri punti vendita, in particolare ricordando le regole da seguire per conferire alla raccolta differenziata gli imballaggi cellulosi. Con gli addetti alle attività di somministrazione (mense, bar, ristoranti, pizzerie, tavole calde, ecc.) si insisterà sulla necessità di effettuare una buona raccolta della carta, premessa indispensabile per evitare l’accrescimento dell’indifferenziato. Tale intervento avverrà attraverso la consegna di una locandina di comunicazione e un adesivo da poter rendere visibile sulla vetrina come simbolo di “commerciante che porta rispetto alla carta”.

Anche le associazioni locali di volontariato avranno un ruolo fondamentale nel piano di miglioramento di raccolta e riciclo di carta e cartone. La sensibilizzazione sul tema dei rifiuti a base di cellulosa si potrà attuare anche in occasione di eventi come feste, fiere e raduni sportivi. Saranno inviate indicazioni inerenti l’iniziativa e le azioni da intraprendere, oltre ad una campagna targettizzata di digital marketing, l’invito all’utilizzo della app mobile e i flyers in carta riciclabile con campagna e messaggio di sensibilizzazione. A chiudere il cerchio di questa iniziativa la realizzazione ad-hoc del sito internet falatuaparte.com che funge da vademecum per i cittadini, con tutte le informazioni utili su regole e le modalità di raccolta. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme Covid nelle scuole, il gruppo “Genitori Salerno SÌ DAD” scrive a Draghi

  • “Trovare lavoro ai tempi del Covid-19”: tutto pronto per i tre seminari per laureandi e laureati

  • Il liceo Genoino di Cava ospita le Olimpiadi di matematica: 90 minuti di quesiti

  • Cava, passato e presente a confronto al liceo “Genoino”

  • "I Care": il corso per volontari della Croce Rossa organizzato dal Comitato Costa Amalfitana

  • Leadership and Digital Transformation: il master nato dalla collaborazione tra Unisa e Forze Armate

Torna su
SalernoToday è in caricamento