Venerdì, 17 Settembre 2021
Formazione Giffoni Valle Piana

Scambi culturali tra giovani di paesi diversi, parte "Destinazione Skopje"

Cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione, il progetto della Fondazione Giffoni si pone l’obiettivo di promuovere inclusione ed integrazione. Da luglio ad ottobre incontri nei due Paesi, formazione e focus con scuola e famiglie

Scambi giovanili, parte il progetto "Destinazione Skopje", promosso dalla Fondazione Giffoni, che vede come soci fondatori il Comune di Giffoni Valle Piana e l’Ente Autonomo Giffoni Experience, in cofinanziamento con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione – Direzione Generale per la promozione del sistema Paese, con la collaborazione dell’Associazione Planet M. Il progetto rientra tra le attività del bando Scambi Giovanili 2021: partirà dal 21 luglio e durerà fino al 25 ottobre di quest'anno. 

I dettagli
 

Il format nasce con l’obiettivo di contribuire a promuovere scambi sociali e culturali tra i giovani di due Paesi, partendo dalla scuola per diffondere i valori dell’inclusione e dell’integrazione. Responsabile del progetto è la professoressa Antonia Grimaldi. Il 21 luglio è la data di partenza, in occasione di #Giffoni50Plus, l’edizione 2021 di Giffoni Film Festival. Si proseguirà poi fino a ottobre a Skopje per la seconda tappa del progetto che prevede la presenza dei Giffoner in Macedonia del Nord che avranno così la possibilità di scoprire un nuovo Paese utilizzando gli strumenti del cinema, del teatro, delle arti come veicoli di conoscenza del genius loci.

Gli obiettivi 

Il progetto ha tra i suoi obiettivi quello di far conoscere altri popoli, altre culture, nuovi suoni e nuove visioni sono da sempre obiettivi strutturali di Giffoni. In questo senso Destinazione Skopje promuove l’educazione alla multicultura e alla solidarietà. Si potranno infatti comprendere i cambiamenti sociali solo attraverso un'esperienza diretta. Destinazione Skopje rende possibile questo contatto attraverso il linguaggio della cultura e dell'arte. Il progetto è rivolto ed indirizzato ai ragazzi tra i 14 ed i 28 anni con il coinvolgimento di quindici giovani italiani e quindici ragazzi macedoni che si conosceranno anche grazie alla reciprocità dello scambio. In una logica di coesione tra generazioni diverse, è previsto il coinvolgimento anche delle famiglie. Gli incontri contribuiranno alla promozione delle competenze e delle conoscenze dei giovani in cerca di lavoro nel mondo dei media e delle arti visive. Valorizzare l’inclusione sociale attraverso la scoperta di mondi diversi è l'obiettivo generale del progetto che si declina in tre finalità: sostenere la formazione nel mondo delle arti, del cinema e della comunicazione, valorizzare i rispettivi patrimoni culturali ed ambientali, diffondere la conoscenza della vita sociale e politica dei rispettivi Paesi in ambito comunitario. Tutte le azioni del progetto guardano a questi obiettivi nella convinzione che solo attraverso la cultura della coesione è possibile lavorare per un'Europa migliore, per un mondo migliore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambi culturali tra giovani di paesi diversi, parte "Destinazione Skopje"

SalernoToday è in caricamento