Formazione

Turismo cinofilo e sviluppo del territorio, a Roscigno un convegno il prossimo 6 giugno

Al centro del dibattito l'amore per i cani e l'importanza del settore, quello della cinofilia, che rappresenta una potenziale fascia di mercato redditizia

Un convegno dal titolo "Turismo Cinofilo nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni" è quello che si svolgerà domenica 6 giugno, alle ore 10,30, nel borgo abbandonato di Roscigno Vecchia. L'evento è stato organizzato dal Team Monte Pruno, l'associazione che ha come obiettivo di promuovere la cultura cinofila segugistica, in collaborazione con la Società Italiana Pro-Segugio “ L. Zacchetti”, l’Ente Nazionale Cinofila italiana e con il Patrocinio dei Comuni di Roscigno, Piaggine, Valle dell’Angelo e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni. 

I relatori

L’evento viene sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo Monte Pruno, attenta alle iniziative che hanno tra i suoi obiettivi la promozione e lo sviluppo del territorio. Ci sarà anche il patrocinio del comune di Roscigno. A fare gli onori di casa ci saranno il direttore dell’associazione Team Monte Pruno, Francesco Palmieri, il sindaco di Roscigno Pino Palmieri ed il Direttore della Banca Monte Pruno, Michele Albanese. Il convegno sarà aperto a cittadini, organizzazioni sociali, politiche, economiche e culturali. Al termine, sarà prevista una degustazione di prodotti tipici. 

Al centro del dibattito l'amore per i cani e l'importanza del settore, quello della cinofilia, che rappresenta una fascia di mercato redditizia. Inevitabile, dunque, un passaggio sulle possibili ricadute occupazionali (dog-sitter, educatori, veterinari, sena dimenticare le toelettature e i negozi specializzati), ma anche alle possibilità di aumentare i visitatori sul territorio, riuscendo ad attrarre i turisti che non si separano dai loro amici a 4 zampe durante le vacanze. Si tratta di un giro d’affari considerevole, ma anche di un’opportunità di promozione del Cilento. Nel 2019 e proprio per queste ragioni, si era costituita l’associazione Team Monte Pruno, diretta da Francesco Palmieri, nata per promuovere attività legate al mondo cinofilo, dalla tradizione venatoria alle attività agonistiche fino a quelle legate al sociale come la Pet Therapy per bambini, anziani e disabili. L’associazione si propone quale veicolo di promozione dei valori culturali e del tessuto sociale locale, e si impegna a fare cultura, a partecipare allo scambio di idee e, a far crescere un pensiero critico e il riflessivo nonché a formare le nuove generazioni in collaborazione con scuole università enti locali e nazionali.  L’evento sarà l’occasione per discutere delle opportunità del turismo cinofilo, ma anche del processo di valorizzazione delle risorse storiche, architettoniche e paesaggistiche di Roscigno e del territorio. Un passaggio sarà dedicato anche alla Roscigno vecchia, borgo abbandonato nei primi anni del 1900. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo cinofilo e sviluppo del territorio, a Roscigno un convegno il prossimo 6 giugno

SalernoToday è in caricamento