Mercoledì, 4 Agosto 2021
Formazione

"Io ci credo", il "food" verso il futuro: la finale il 3 giugno in streaming

La conclusione del progetto vedrà un’intera giornata dedicata all’innovazione in ambito foodtech che si aprirà con la round table “Il food verso il futuro tra nuove visioni e prospettive”. L’incontro sarà in live streaming sui canali social di “In Cibum Lab e Startup Italia”

Startup e nuovi talenti per il settore "food", il 3 giugno si chiuderà la seconda edizione di "Io ci credo", il programma per emerging talent. Nell’edizione 2021 sono state registrate oltre 200 manifestazioni di interesse, 27 progetti selezionati e votati dal web. Quindici sono quelli arrivati in finale, divisi in due sezioni, emerging talents e start up.

Il programma

La conclusione del progetto vedrà un’intera giornata dedicata all’innovazione in ambito foodtech che si aprirà con la round table “Il food verso il futuro tra nuove visioni e prospettive”. L’incontro sarà in live streaming sui canali social di “In Cibum Lab e Startup Italia” e vedrà la presenza di:

  1. •    Giuseppe Melara, presidente ed amministratore delegato FMTS Group;
  2. •    Dominga Cotarella, Famiglia Cotarella e co-founder Intrecci;
  3. •    Cristina Bowerman, chef 1 Stella Michelin del ristorante “Hostaria” di Roma; 
  4. •    Federica Tortora, specialista per l’innovazione Intesa Sanpaolo;
  5. •    Valeria Fascione, assessore con delega alla Ricerca, Innovazione e Startup della Regione Campania;
  6. •    Tommaso D’Onofrio, amministratore delegato Demetra Holding srl e startup mentor.

Con il contributo di Paolo Vizzari, gastronomo ed esperto di marketing territoriale.

A partire dalle ore 14 dello stesso giorno partirà la finale di “Io credo”, percorso innovativo e vetrina dell’innovazione in ambito food promosso da In Cibum Lab. 

“Io ci credo” per me rappresenta un sogno, una finestra sull’Italia e sulle eccellenze proget-tuali legate al mondo del food - spiega Deborah Morriello, responsabile di In Cibum Lab – Il nostro ecosistema, supportato dai nostri partner come “FMTS group” e dagli sponsor delle nostre iniziative, ci permette di proporre un percorso di accelerazione di elevato livello all’interno di un formidabile scenario di open innovation. Un ringraziamento particolare va proprio ai part-ner dell’iniziativa Illycaffe, Electrolux Professional, Monograno Felicetti e Petra Molino Quaglia, che quest’anno riconosceranno anche, oltre al primo classificato, dei premi speciali ai progetti che brilleranno rispettivamente per sostenibilità, innovazione e valorizzazione territoriale".

I progetti

I progetti, provenienti da diverse regioni italiane, sono stati valutati da una giuria tutta al fem-minile composta da Cristina Bowerman, Dominga Cotarella, Federica Tortora. I progetti vincito-ri saranno invitati a partecipare ad un programma di accelerazione della durata di 3 mesi finan-ziato da Demetra Holding. "La nostra società unisce le esperienze di manager ed imprenditori di successo per assicurare il sostegno finanziario a progetti imprenditoriali di grande prospettiva - aggiunge Tommaso D’Onofrio, CEO di Demetra Holding - Attraverso un modello equity based cerchiamo di apporta-re un contributo finanziario fondamentale per condurre le idee ed i progetti verso il mercato. Nel corso del 2020 abbiamo completato una serie di acquisizioni in ambiti diversificati, ma uniti da una serie di visioni comuni: sostenibilità del business plan, eccellenza del team e ope-ratività su mercati in crescita." Un progetto ambizioso ed innovativo che punta ad elevare un settore in espansione come quello del food. Partner dell’iniziativa saranno illycaffè, Petra Molino Quaglia, Electrolux Professional, Monograno Felicetti e Polin Group.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Io ci credo", il "food" verso il futuro: la finale il 3 giugno in streaming

SalernoToday è in caricamento