Caro libri a Salerno, l'Uds organizza un mercatino per l'acquisto dei testi

L'Unione degli Studenti ha organizzato il mercatino del libro usato a Salerno "per combattere il caro-libri "e la speculazione delle case editrici"

“Andare a scuola costa troppo soprattutto per chi sta subendo una grossa crisi economica post lockdown”- dichiara Lo ha osservato Giulio Condorelli, dell’Unione degli Studenti di Salerno. “Nonostante la scuola sia un diritto ogni anno le famiglie spendono in media 470€ ogni anno solo per i libri e si arriva a 1200€ con il materiale didattico, cifre che costringono più del 10% degli studenti ad abbandonare i percorsi di studi obbligatori o ad accettare dei lavori con stipendi da miseria per non gravare sulle nostre famiglie", ha osservato Condorelli.

 

La denuncia del sindacato studentesco

“Gli investimenti sulla scuola che sono stati previsti negli ultimi mesi sembrano ancora un salto nel vuoto: come si spenderanno? saranno fondi sufficienti per garantire ora diritto allo studio per tutti prima che sia troppo tardi? Le disuguaglianze aumentano tra i banchi di scuola e non esiste ancora una legge nazionale sul diritto allo studio che ponga fine al prezzo alto da dover pagare per poter studiare.

Ora più che mai la solidarietà tra studenti e studentesse è necessaria per rispondere alle enormi disuguaglianze che la pandemia globale ha prodotto e che produrrà con la riapertura delle scuole a Settembre vista la mancanza di spazi scolastici adeguati e di materiale didattico classico e digitale al passo con le necessità dei tempi”

L'iniziativa

Così, l'Unione degli Studenti ha organizzato il mercatino del libro usato a Salerno per combattere il caro-libri "e la speculazione delle case editrici ma anche per unirci nella battaglia verso le istituzioni scolastiche sull'approvazione del comodato d'uso gratuito dei libri di testo e dei devices in tutte le scuole e contro la speculazione delle case editrici che lucrano sulla vendita dei libri di testo”. Il mercatino si terrà, a partire dal 28 agosto, il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 19 presso il cortile della scuola Giovanni XXIII situato in Via Picenza 40, in uno spazio concesso dal Comitato di Quartiere Mercatello. "La prima settimana sarà di raccolta di libri, mentre dal 4 settembre venderemo tutti i libri al 50%. Per qualsiasi altra informazione ci potete contattare sui nostri canali social”, hanno concluso dall'associazione.

Come risparmiare acquistando i libri su Amazon

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allarme Covid nelle scuole, il gruppo “Genitori Salerno SÌ DAD” scrive a Draghi

  • McDonald's investe sui giovani dipendenti: la storia di Alessio, giovane architetto salernitano

  • Angri, un'importante realtà per il "Cambridge Preparation Center"

  • Conversione energetica: arriva una nuova scoperta firmata Unisa

  • “Trovare lavoro ai tempi del Covid-19”: tutto pronto per i tre seminari per laureandi e laureati

  • Quali esigenze e quale futuro per la Mobilità da e verso Unisa: un questionario

Torna su
SalernoToday è in caricamento