rotate-mobile
Scuola Cava de' Tirreni

Cava de' Tirreni, al liceo scientifico "Genoino" due giorni di convegno su ambiente e clima

L'ambiente ma anche il rapporto con la letteratura. Questo e altri argomenti saranno discussi durante il convegno "Cambiamenti climatici e sviluppo delle società umane", con appuntamenti previsti per domani e giovedì

Il Liceo scientifico "Genoino" di Cava de' Tirreni dedicherà un convegno ai cambiamenti climatici e allo sviluppo delle società umane. Una due giorni durante i quali - in diretta sulla piattaforma Youtube - si approfondiranno argomenti quali inquinamento, il legame tra ambiente e letteratura, il futuro del nostro pianeta ma anche il ruolo di una stazione meteorologica. Sono questi i punti principali che saranno oggetto di discussione dell'iniziativa "Cambiamenti climatici e sviluppo delle società umane". L'appuntamento è per domani, mercoledì 28 e giovedì 29, al liceo scientifico "Andrea Genoino". I lavoro cominceranno alle 9 e proseguiranno fino alle 13.00

Il programma di mercoledì

Il convegno inizierà con i saluti istituzionali della dirigente scolastica Stefania Lombardi (foto in basso), dell’assessore all’Istruzione Lorena Iuliano, dell’assessore alla Cultura Armando Lamberti e del Presidente del Consiglio d’istituto Aldo Simonetti. A seguire, gli interventi del professor Massimo Memoli, che illustrerà il progetto della stazione metereologica del liceo, e del professore Maurizio Ribera d’Alcalà, ricercatore della stazione zoologica “Anton Dohrn”di Napoli, che parlerà del ruolo dell’oceano sul clima. L’astrofisico Elio Antonello porrà invece l’accento sull’impatto del clima nello sviluppo delle società umane. Dopo un’esecuzione musicale, la dottoressa Amalia Zucaro, ricercatrice dell’Enea (agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), interverrà sul tema: “I rifiuti, l’economia circolare e le nuove opportunità per la riduzione degli impatti ambientali”. La professoressa Emma Scermino ed il professor Gaetano Cammarota affronteranno invece il “debate”, una nuova modalità di trasmissione dei saperi che si articola attraverso il dibattito e che si inserisce nelle metodologie sperimentali delle avanguardie educative. Il ciclo degli interventi sarà chiuso dalle performance degli studenti della professoressa Maria Di Serio, che proporranno il pensiero numero 39 di Leopardi “Gli anziani ricordano gli inverni”, accompagnato dalla video intervista con i nonni e la lettura di un brano dal prologo de “La seconda mezzanotte” di Antonio Scurati. Infine, gli allievi della professoressa di Scienze Laura Salsano proporranno un intervento intitolato: “Il clima, il mio pianeta…e me”. 

Il programma di giovedì

La seconda giornata partirà con i saluti istituzionali dei dirigenti scolastici Ermelinda Rocciolo (I.C “A. Balzico”); Mena Adinolfi (I.C. “Carducci – Trezza”); Ester Senatore (I.C “Don Bosco”); Mariarosaria Napoliello (I.C. “Giovanni XXIII”); Raffaelina Trapanese (I.C “San Nicola”); Gabriella Liberti (I.C “Santa Lucia”). Seguirà l’intervento del professor Vincenzo Salerno, docente al Dipartimento di studi umanistici e linguistici all’Unisa, che parlerà del rapporto tra ambiente e letteratura. La professoressa di Diritto Aurora Ruggiero focalizzerà l’attenzione sulla normativa attinente al tema del convegno, mentre Attilio Palumbo, presidente della sezione cavese di Legambiente, approfondirà le tematiche ambientali e il presidio del territorio. Le strategie per uno sviluppo green saranno argomento da parte dell’architetto Maria Gabriella Alfano, mentre la professoressa di Scienze motorie Marinella De Stefano spiegherà come si svolge il“plogging”, un’attività sportiva nata in Svezia, che consiste nel raccogliere rifiuti mentre si corre. L’ultimo intervento avrà come protagonista la professoressa Antonella Alfano, responsabile del Centro Ibse di Napoli, che parlerà delle strategie didattiche per l’insegnamento delle Scienze e valutazione delle competenze di Problem Solving. Alla fine degli interventi saranno premiati gli studenti delle scuole secondarie di primo grado che hanno partecipato alla prima edizione del Torneo “Marco Esposito” e che, nei mesi scorsi, hanno preso parte ad una gara dimostrando di essere dotati di approfondite conoscenze in tema di cambiamento climatico.

Ambiente e alimentazione, il progetto

“La tematica del convegno è sempre stata un nodo fondamentale della nostra didattica, per inclinazione scientifica e per rispetto dell’ambiente e dell’uomo – ha spiegato la dirigente del liceo Stefania Lombardi– Attualmente risulta quanto mai doveroso trattare tale aspetto, ripreso nell’obiettivo 13 dell’Agenda per lo sviluppo sostenibile; in particolare al punto 13.3 dove si sottolinea che è necessario migliorare l’istruzione, la sensibilizzazione e la capacità umana e istituzionale riguardo ai cambiamenti climatici in materia di mitigazione, adattamento, riduzione dell’impatto e di allerta precoce”.

Le informazioni

Per maggiori approfondimenti, andare al sito www.liceogenoino.edu.it. Per seguire il convegno basta cliccare sul seguente link: 

https://www.youtube.com/channel/UCxs1Lzws01KJ6TdHpf8jm8g

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cava de' Tirreni, al liceo scientifico "Genoino" due giorni di convegno su ambiente e clima

SalernoToday è in caricamento