Padula, Amazon consegna 160 tablet al Comune: "Un aiuto alle scuole"

I Tablet andranno alle classi prime delle scuole medie. In comodato d'uso. Saranno utilizzati per l'alfabetizzazione informatica e gli istituti potranno anche concederli in prestito agli studenti che ne fossero sprovvisti

È stato presentato stamane presso la Comunità Montana Vallo di Diano il progetto di consegna di 160 tablet da 10.1 pollici donati all'Ente con sede a Padula da Amazon, leader mondiale del commercio elettronico. Il tutto per il tramite del ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, come strumento di contrasto al disagio causato nella popolazione studentesca italiana dal Covid19 e conseguente lockdown.

Il Vallo di Diano come area strategica

La S.N.A.I. (Strategia Nazionale Aree Interne) ha scelto 6 tra le 76 Strategie d'area italiane proprio quella a conduzione della CM Vallo di Diano, unica beneficiaria in Campania.Anche oggi Raffaele Accetta, presidente della Comunità montana Vallo di Diano, ha ribadito che “Si tratta di un momento importante per il nostro territorio, l'ennesimo riconoscimento, questa volta dal Ministro Provenzano, alla nostra azione che, nello specifico, contribuirà allo sviluppo della didattica a distanza in questo periodo particolare ed all'alfabetizzazione informatica dei nostri Studenti. Il Ministro ha a fatto bene a destinare questi tablet alle aree interne. È un segnale importante che premia questo progetto di sviluppo territoriale”.

L'uso del Tablet

I Tablet andranno alle classi prime delle scuole medie. In comodato d'uso. Saranno utilizzati per l'alfabetizzazione informatica e gli istituti potranno anche concederli in prestito agli studenti che ne fossero sprovvisti. “Particolarmente toccante” conclude Accetta “è stata la lettera di accompagnamento del ministro Peppe Provenzano che ha ricordato la sua infanzia di sveglie all'alba e spostamenti in corriera per poter raggiungere le scuole dal suo piccolo comune di nascita nel nell'entroterra Catanese. Ecco, forse proprio questo ha svolto un ruolo fondamentale nella scelta del criterio di assegnazione. Il Ministro ha chiesto di poter incontrare in videoconferenza gli alunni delle scuole beneficiarie e spero proprio grazie a tablet sarà possibile avvicinare gli studenti al Ministro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Genitori Salerno Sì DAD": "Che i dirigenti scolastici procedano con le lezioni a distanza"

  • Le panchine come banchi e la piazza come aula: DAD all'aperto per gli studenti del Tasso

  • Premi e riconoscimenti, anche i docenti Unisa nella classifica dei “Top Scientists 2019-2020”

  • "Sostegno all'attività di ricerca": i precari Unisa scrivono al Rettore

  • Cambiamenti digitali: il progetto "Novamentis" di 5 scuole salernitane si classifica al 2° posto in Campania

  • IC Alfano - Quasimodo: il "Virtual Open Day"

Torna su
SalernoToday è in caricamento