Scuola

Profagri Experience: dalla Didattica a Distanza al servizio alla collettività

I video tutorial realizzati da agronomi, agrotecnici e insegnanti di scienze, saranno visibili, divisi per argomento, nell’ apposita area del sito web del Profagri, e disponibili su tutti i canali social della scuola da Facebook a YouTube

I tutorial degli studenti del Profagri saranno al servizio della collettività: questa è l'idea alla base del nuovo progetto Profagri Experience. I docenti dell'area professionale del Profagri, la scuola che fa dell’agricoltura il suo core business, realizzeranno dei video tutorial, lezioni tecniche di alta qualità su argomenti dei programmi di studio.

Il progetto

L’intento è quello di mettere le buone pratiche scolastiche al servizio dei cittadini, della comunità, di quel mondo del lavoro di cui gli studenti presto saranno parte attiva. L’obiettivo è triplice. Da una parte organizzare una banca video di esperienze, a disposizione di tutti gli appassionati di agricoltura. Dall’altra realizzare vere e proprie mini video lezioni, da utilizzare con gli studenti, nell’ambito della Didattica a Distanza. Dall’altra ancora, far conoscere e promuovere ulteriormente le tante iniziative, progetti, collaborazioni di cui il Profagri è protagonista.

"La scuola come dice il nostro presidente Mattarella è luogo si di apprendimento ma anche di relazione - commenta il dirigente Alessandro Turchi - e al Profagri abbiamo incarnato pienamente questa dimensione sociale della scuola in un momento storico in cui non è possibile lavorare in presenza, mettendo al servizio di tutti, della collettività le nostre pratiche più innovative attraverso i mezzi informatici".

I video tutorial realizzati da agronomi, agrotecnici e insegnanti di scienze, saranno visibili, divisi per argomento, nell’ apposita area del sito web del Profagri, e disponibili su tutti i canali social della scuola da Facebook a YouTube.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profagri Experience: dalla Didattica a Distanza al servizio alla collettività

SalernoToday è in caricamento