"Dall'orto parlante al piatto parlante", a Rocca progetto per gli studenti del B. Rescigno

Il sindaco Carmine Pagano ha consegnato le chiavi di Palazzo Marciani alla dirigente del liceo B. Rescigno di Roccapiemonte

Una Roccapiemonte più “green” grazie alla sinergia tra l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Carmine Pagano e il Liceo Scientifico “B. Rescigno”. Stamane il primo cittadino ha consegnato a Rossella De Luca, Dirigente Scolastica dell’istituto, le chiavi di Palazzo Marciani, storica struttura sita alla frazione Casali di Roccapiemonte, dove gli studenti liceali potranno avviare il progetto “dall’orto parlante al piatto parlante” fruendo di spazi per creare una serra high-tech per il vertical farming e iniziare la coltivazione di prodotti locali utilizzando sofisticate tecnologie.

Il progetto

Partner del progetto sono: Liceo scientifico “B. Rescigno” Roccapiemonte –Salerno; “Profagri” Salerno, sezione coordinata di Castel San Giorgio; Ipsseoa “Domenico Rea”, Nocera Inferiore – Salerno; Istituto Comprensivo “Mons. Mario Vassalluzzo” di Roccapiemonte – Salerno; CPIA – Centro Professionale per Adulti – Salerno; Comune di Roccapiemonte; Università di Caserta, Dipartimento di scienze e tecnologie ambientali, biologiche e farmaceutiche; Università di Salerno, Dipartimento di scienze umane e filosofiche; Provincia di Salerno. “Avviamo con grande orgoglio questa collaborazione con il Liceo Rescigno e altri istituti scolastici e istituzioni del territorio, con i quali verranno elaborati progetti innovativi nell’ambito del settore agroalimentare. Una proiezione nel passato ma con meccanismi che guardano al futuro, avvicinando gli studenti a nuove opportunità e aprendo gli orizzonti anche in ambito socio-occupazionale. Palazzo Marciani ospiterà questa serra, con la speranza che il progetto possa aprirsi ad una crescita esponenziale. Inoltre, il progetto prevede la ristrutturazione di parte delle sale adibite ad aule e laboratori e la riqualificazione del giardino del palazzo. Non posso che fare i complimenti alla Preside De Luca per aver portato avanti questa progettualità, per gli sforzi profusi affinché tutto questo potesse diventerà realtà. Rimarco altresì che, nella nostra città, ci sono giovani validissimi come Vittorio Arenella e il suo gruppo del progetto Zeofarm, in prima linea in un ambito che può tornare a rappresentare un volano per il nostro territorio” ha dichiarato il Sindaco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attività scolastiche estive: in arrivo il piano del Ministero dell'Istruzione

  • Università di Salerno: il nuovo direttore generale è Flavio Moretti

  • Didattica ed esami a distanza fino al 20 aprile: l'avviso dell'Unisa

  • Scuola e Trasporti: il tavolo con il Prefetto, stabilite le fasce orarie di ingresso e uscita

  • “Ponte della Solidarietà Italia-Libano”: il III Circolo Didattico di Scafati protagonista del progetto

  • Due scuole campane vincitrici del progetto del Miur: la Voce della Radio

Torna su
SalernoToday è in caricamento