Lunedì, 17 Maggio 2021
Scuola

Legalità e scuola, i ragazzi della VA del Liceo Alfano e il progetto con l'Arma dei carabinieri

L'esperienza condivisa di scuola e Arma dei carabinieri. La sinergia è stata attivata dalla dirigente Elisabetta Barone e dal colonnello Gianluca Trombetti

Legalità e scuola, ma anche formazione e conoscenze. Si è concluso il percorso formativo denominato “L’Arma dei Carabinieri, che ha visto protagonisti gli alunni della VA Scientifico presso il liceo Alfano di Salerno, rappresentato dalla Dirigente Scolastica Elisabetta Barone, e il Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, agli ordini del Colonnello Gianluca Trombetti. L’iniziativa, ideata e promossa dalla professoressa Antonella Gallo, docente di Filosofia e Storia presso il Liceo Alfano I, ha visto protagonisti gli studenti Arrichiello Giovanni, Di Gregorio Mariangela, Lembo Francesca, Lo Iacono Ciro Andrea, Marciano Angelo Adriano, Marotta Carmela, Pagano Attilio, Pagano Gianmichele, Rinaldi Alfredo, Salierno Francesca Pia, Turco Margherita, della classe V A Scientifico.

Il progetto

Il progetto è stato inserito nel Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex alternanza scuola-lavoro), perché ritenuto formativo per l’acquisizione di conoscenze e competenze trasversali specifiche, e orientativo per le future scelte universitarie e lavorative. L’aspetto didattico informativo ha riguardato tematiche di legalità e di sicurezza, e del ruolo dell’arma per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. L’aspetto pratico ha permesso agli studenti di instaurare un rapporto diretto con gli operatori dell’Arma dei Carabinieri. Gli studenti, nelle uscite didattiche organizzate, hanno potuto visitare il Comando provinciale e, con la professionalità degli operatori delle varie sezioni coinvolte, vedere e osservare dal vivo l’organizzazione degli uffici, le attività e le competenze della Centrale Operativa, del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti, della Sezione Investigativa Scientifica, le dimostrazioni degli Artificieri antisabotaggio (con tanto di robottino), delle Unità Cinofile. Il percorso si è concluso nell’Aula Magna del Liceo Alfano I con gli operatori del Comando Unità per la Tutela Forestale Ambientale e Agroalimentare, che hanno trattato tematiche inerenti la tutela dei boschi e delle foreste, delle specie di flora e di fauna minacciate dall’estinzione, degli animali di affezione e della fauna selvatica, della biodiversità, la prevenzione e repressione di traffici illeciti di rifiuti, l’inquinamento idrico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità e scuola, i ragazzi della VA del Liceo Alfano e il progetto con l'Arma dei carabinieri

SalernoToday è in caricamento