Panthakù, l'iniziativa ai tempi del Covid-19: una card per aiutare i ragazzi e le famiglie

Le scuole Montalcini e Calcedonia di Salerno, Denza di Castellammare di Stabia e Principe di Piemonte di Santa Maria Capua Vetere si uniscono nel segno della solidarietà

“Panthakù. Educare dappertutto”, ecco il progetto con capofila Amici dei Bambini selezionato da Con i Bambini, che rientra nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Un'iniziativa per aiutare i ragazzi e per affiancare le famiglie in una fase complicata come quella che tutti stanno vivendo a causa dell'emergenza Covid-19. 

Il progetto

Con il supporto dei quattro istituti scolastici coinvolti nel progetto teso a scongiurare la povertà educativa e una card che premia l'impegno e va incontro alle necessità primarie. Si tratta delle scuole Montalcini e Calcedonia di Salerno, Denza di Castellammare di Stabia e Principe di Piemonte di Santa Maria Capua Vetere, che hanno collaborato con il team di Panthakù per accelerare un'iniziativa che era già stata inserita tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2021. Nasce così la Panthakù card, gestita dall’Associazione Agape Fraterna Onlus, partner di Ai.Bi. Amici dei Bambini. La card, di cui beneficeranno negli anni accademici 2019-2020 (per la restante parte) e 2020-2021 circa 100 nuclei familiari che ne hanno fatto richiesta o segnalati dalla scuola, servirà in questi prossimi mesi per sostenere una parte delle spese alimentari, e da settembre aiuterà le famiglie negli acquisti sia di generi alimentari che di materiale scolastico per il nuovo anno accademico. La card originariamente nasce per aiutare le famiglie a sostenere le cospicue spese scolastiche di inizio anno. Data l’attuale situazione di emergenza a cui tutti devono fare fronte, si è deciso di utilizzarle anche per l’acquisto di prodotti alimentari e per la casa (detersivi e simili). L'azione sarà possibile grazie alla collaborazione del marchio Carrefour e del Gruppo Megamark (di cui fanno parte A&O, Sole365 e altri supermercati) nel definire modalità di rilascio della card virtuale più smart possibili. La Panthakù card è un riconoscimento ai minori della scuola secondaria di I° grado e alle loro rispettive famiglie che hanno condiviso lo spirito di partecipazione al progetto “Panthakù. Educare dappertutto” attraverso la partecipazione a corsi, laboratori e attività extracurriculari.

La rete

Sono partner di progetto, insieme ad Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini capofila: Comune di Salerno, Comune di Castellammare di Stabia, Comune di S.Maria Capua Vetere, IC Calcedonia e IC Rita Levi Montalcini di Salerno, IC Denza di Castellammare di Stabia, IC Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere, Human Foundation, Fondazione Carisal – Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani di Salerno, Associazione Vela Centro Servizi Sociali, Acli Service Salerno, Associazione Campania Danza, Associazione Culturale Saremo Alberi – Libroteca, Associazione Compagnia del Giullare, Associazione Culturale Funneco – Culture Hub, CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Salerno, CNA Campania Nord (sedi di Napoli e Caserta), ASD Rari Nantes Nuoto Salerno, CSI - Centro Sportivo Italiano Comitati Provinciali di Salerno, Napoli e Caserta, Associazione Agape Fraterna Onlus, Associazione Casa Babylon Teatro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si torna in classe dal 25 novembre, ma altri comuni rinviano la riapertura delle scuole

  • Allarme contagi a Pagani: il sindaco rinvia l'apertura delle scuole a gennaio

  • Riapertura della scuole: lezioni sospese fino al 4 dicembre a Giffoni e San Cipriano, l'appello delle mamme di Pontecagnano

  • Scuole chiuse fino al 22 dicembre a Scala e Ravello, posticipo delle lezioni anche a Tramonti

  • Covid-19 a Eboli e Pellezzano: i sindaci prorogano la chiusura delle scuole

  • Assistenza scolastica specialistica: al via il servizio del Comune

Torna su
SalernoToday è in caricamento