Voucher per internet e strumentazione informatica per la scuola: i Genitori Salerno Sì Dad scrivono al Ministro

Gli amministratori del Gruppo FB "Genitori Salerno Sì DAD", per affrontare in maniera proattiva l'attuale emergenza epidemica e sociale, hanno inoltrato una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico

Riflettori puntati sui 135 milioni di euro del Piano "Banda Ultralarga"  per potenziare la DAD. Il Piano Voucher per la connettività in banda ultralarga mette a disposizione 200.000.000 euro, di cui 37.259.188 euro destinati alla nostra regione per il sostegno all’attivazione di connessioni da rete fissa e all’acquisto di un personal computer o tablet. In questa prima fase gli sconti sono riservati alle famiglie con reddito ISEE fino a 20 mila euro. Il voucher consiste in uno sconto, fino a 500 euro, sul canone di abbonamento a servizi di connettività internet a banda ultralarga, in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa, e nella fornitura di un personal computer o tablet. Secondo i dati pubblicati dal Ministero dello Sviluppo Economico, sono stati prenotati voucher per  17.651.490 euro, di cui 3.471.999 euro in Campania, ed attivati voucher per 47.419.920 euro, di cui 10.233.651 euro in Campania.  Restano, pertanto, disponibili 134.928.590 euro, di cui 23.553.538 euro per la nostra  regione.

La richiesta

Così, gli amministratori del Gruppo FB "Genitori Salerno Sì DAD", per affrontare in maniera proattiva l'attuale emergenza epidemica e sociale, hanno inoltrato una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico, al Ministro dell'Istruzione e, per conoscenza, al Presidente della Regione Campania per richiedere che in tutto il Territorio nazionale venga data priorità di accesso alle risorse del Piano ai nuclei familiari con studenti in DAD, nonchè che il voucher sia concesso, nella misura del 50% dell'importo previsto, anche ai soggetti residenti nei Comuni in cui non risulti ancora collaudata la rete della Banda Ultralarga, per consentire l'acquisto di personal o computer o tablet per gli studenti in DAD. E, ancora, chiedono che venga rapidamente attivata una campagna di informazione e sensibilizzazione per l'accesso alle risorse del Piano e che sia realizzata dagli istituti scolastici una puntuale ricognizione dei fabbisogni di connettività delle famiglie, per promuovere l'utilizzo dei fondi del Piano e, di conseguenza, la migliore fruizione della didattica a distanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attività scolastiche estive: in arrivo il piano del Ministero dell'Istruzione

  • Università di Salerno: il nuovo direttore generale è Flavio Moretti

  • Didattica ed esami a distanza fino al 20 aprile: l'avviso dell'Unisa

  • Scuola e Trasporti: il tavolo con il Prefetto, stabilite le fasce orarie di ingresso e uscita

  • “Ponte della Solidarietà Italia-Libano”: il III Circolo Didattico di Scafati protagonista del progetto

  • Due scuole campane vincitrici del progetto del Miur: la Voce della Radio

Torna su
SalernoToday è in caricamento