E' tutto pronto per Job in Campus: colloqui con aziende, opportunità per studenti

In programma anche una importante relazione di Domenico De Masi, maggiore tecnico e studioso di smart woorking. Hanno aderito oltre cento aziende, studenti in fermento per la prepazione del proprio curriculum

“Ripensare il lavoro ai tempi della pandemia. Opportunità e Sfide”: ecco il tema di Job in Campus 2020, la manifestazione promossa ogni anno dall’Università di Salerno con il suo servizio Placement per studenti, laureandi e neolaureati dell’Ateneo. La pandemia ha accelerato i processi di trasformazione in tutti i settori lavorativi e occupazionali. A queste esigenze l'Ateneo ha risposto rafforzando il proprio ruolo di guida e tenendo conto di nuovi ambiti e profili professionali emergenti in seguito a questo evento epocale di dimensioni ed effetti globali.

Digital edition

"Durerà tre giorni, dal 25 novembre al 27 novembre, e causa pandemia si svolgerà in digital edition - spiega il professore Paolo Diana, responsabile placement per l'area umanistica - Sarà un incontro tra aziende e nostri studenti. Siamo molto soddisfatti: oltre cento aziende hanno dato disponibilità a partecipare e hanno dimostrato grande responsabilità, in questo momento complicato per tutti, causa Coronavirus". Il servizio di Placement universitario ha proprio il compito di facilitare l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro, orientando le scelte professionali, favorendo i primi contatti con le aziende e assistendo aziende ed enti pubblici nella ricerca e selezione di studenti e neolaureati.

Le prospettive

La parola d'ordine sarà interazione, che poi svilupperà condivisione, scambio di competenze, opportunità. "Le aziende faranno colloqui e offriranno opportunità con diversi tipi di contratto. La vicinanza al mondo del lavoro - prosegue Diana - è uno degli obiettivi della nostra università. Le aziende richiedono profili nella gestione della organizzazione delle risorse umane, dell'information technology e della ingegneria, nell'analisi e interpretazione dei dati. Per le lauree umanistiche, richiesti social media manager. Professioni richieste anche tecnologie legate al mondo sanitario, logistica, organizzazione dei contenuti mediali. Ringrazio il Rettore Vincenzo Loia per il supporto che garantisce a questa importante iniziativa. Ringrazio anche il servizio placement e ufficio comunicazione dell'Ateneo".

Il primo approccio

"Consigliamo agli studenti di preparare il curriculum con dovizia di particolari. E' il primo passo, il primo approccio con il mondo del lavoro. Per avere accesso a Job in Campus dovranno registrarsi e c'è grande fermento in queste ore". L'incontro avverrà con studenti laureandi e laureati su piattaforma universitaria, gestita insieme a partner universitari. 

Il programma e lo smart working

Si comincia il 25 novembre alle ore 10 e dopo i saluti del Rettore, gli interventi dei professori Diana e Riemmi, rispettivamente delegati al placement per l'area umanistica e per l'area scientifica, interverrà anche l'assessore regionale al lavoro. Tra gli ospiti, Domenico De Masi, il maggiore tecnico e studioso di smart working, autore - di recente - anche del libro "Smartworking, la rivoluzione del lavoro intelligente", edito da Marsilio.

Il programma

Saluti Istituzionali di Vincenzo Loia, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Salerno. Introduzione al tema: professore Paolo Diana: “Ripensare il lavoro ai tempi della pandemia. Opportunità e Sfide”. Interventi: Antonio Marchiello, Assessore Attività produttive – Lavoro - Demanio e Patrimonio in Regione Campania, Pasquale Sessa, Consiglio di Presidenza, Delega alle Infrastrutture e alla Mobilità Sostenibile, Giovani Imprenditori di Confindustria, Michele Raccuglia, Direzione Territoriale Campania – Calabria di Anpal Servizi S.p.A., poi Domenico De Masi, Sociologo. Moderazione: Paolo Diana, Delegato al Placement Area Umanistica. Conclusioni: Stefano Riemma, Delegato al Placement Area Scientifica. In contemporanea, colloqui con le aziende il 25, 26 e 27 novembre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. Aziende e studenti/laureati confluiranno sullo spazio digitale in collaborazione con JobTeaser, incontrandosi in colloqui cadenzati ogni quindici minuti sulla base dei curriculum inseriti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le panchine come banchi e la piazza come aula: DAD all'aperto per gli studenti del Tasso

  • Premi e riconoscimenti, anche i docenti Unisa nella classifica dei “Top Scientists 2019-2020”

  • Riapertura delle scuole: tutto pronto al plesso San Demetrio

  • IC Alfano - Quasimodo: il "Virtual Open Day"

  • "Sostegno all'attività di ricerca": i precari Unisa scrivono al Rettore

  • Diritto allo studio, contributi a favore degli studenti: il bando

Torna su
SalernoToday è in caricamento