Samsung Innovation Camp: anche quest'anno l'Unisa in campo con Samsung e Randstad

Ogni studente di Innovation Camp avrà la possibilità di creare un mix vincente tra i concetti appresi durante il proprio percorso di studi universitari e le competenze acquisite grazie a questo progetto

Torna anche quest'anno all'Università degli Studi di Salerno Samsung Innovation Camp, il progetto di responsabilità sociale sviluppato nel nostro paese da Samsung in collaborazione con Randstad, e nato con l'idea di accompagnare gli studenti delle università pubbliche italiane in un percorso formativo sull'innovazione, per trasformare il futuro in presente e aprire nuovi scenari professionali in ambito digitale.

Il progetto

"Da oltre 25 anni la nostra azienda si impegna in Italia per la diffusione della cultura dell'innovazione e del digitale. Con Samsung Innovation Camp - spiega Anastasia Buda, Corporate Social Responsibility Manager di Samsung Electronics Italia - cerchiamo di fornire a tutti gli studenti del nostro paese strumenti utili e competenze aggiornate per affrontare al meglio il mondo del lavoro, sempre di più alla ricerca di professionisti dotati del giusto mix tra soft skill e competenze digitali. L'esperienza e il successo ottenuto dalle prime due edizioni di Innovation Camp ci hanno permesso di costruire, insieme ai nostri partner e a un'ampia rete di università, un solido ecosistema di formazione e collaborazioni con tantissime realtà aziendali in tutto il territorio italiano, e tutte hanno partecipato con entusiasmo, aiutando i giovani universitari coinvolti nei corsi e nei project work ad essere ancora più qualificati e competitivi, per cogliere al meglio le sfide professionali del futuro". "Se ci fermiamo a osservare il mondo del lavoro, emergono due importanti caratteristiche del nostro tempo, talent scarcity e skill gap - commenta Marco Ceresa, Amministratore Delegato di Randstad Italia - È in quest'ottica che vanno lette alcune delle nostre iniziative come il Samsung Innovation Camp, di cui Randstad è partner, che ci stanno spingendo verso nuovi orientamenti volti a potenziare la formazione del candidato e, così, ridurre il mismatch tra competenze e bisogni del mercato. Il nostro compito è valorizzare e aiutare i giovani ad affrontare le nuove sfide del mercato del lavoro in un sistema economico sempre più competitivo, veloce e digitale". Il progetto Samsung Innovation Camp sarà attivato in 18 università italiane e il suo principale obiettivo sarà quello di integrare la formazione universitaria con un itinerario unico attraverso la tecnologia, l'innovazione digitale e le imprese del territorio. Grazie a questa iniziativa, gli studenti universitari potranno sia avvicinarsi al loro futuro professionale imparando nuove competenze di business, marketing e digital, particolarmente richieste dal mondo del lavoro attuale, sia entrare in contatto con le aziende locali, per portare innovazione nei principali settori economici del nostro Paese.

Gli studenti

Ogni studente di Innovation Camp avrà la possibilità di creare un mix vincente tra i concetti appresi durante il proprio percorso di studi universitari e le competenze acquisite grazie a questo progetto, nonché di metterle in pratica collaborando direttamente con le aziende, selezionate per dare l'opportunità agli studenti di conoscere le realtà del loro territorio e di confrontarsi con temi/project work reali. I migliori 60 studenti di ogni ateneo, classificati in base al punteggio ottenuto nella prima fase del percorso di Innovation Camp, avranno accesso alla seconda fase di formazione in aula presso la propria università di iscrizione, dove potranno seguire le lezioni tenute da un docente dell'ateneo e da professionisti Samsung e Randstad. Durante le lezioni, le aziende provenienti dal territorio dove ha sede l'università, e coinvolte nel progetto, assegneranno ciascuna un project work sul tema dell'innovazione nel proprio settore di operatività. Gli studenti avranno la possibilità di svolgere il project work riuniti in gruppi multidisciplinari, al fine di favorire il lavoro di squadra e la collaborazione tra profili con competenze complementari. Alla fine del percorso, è previsto un evento di networking, presso le sedi aziendali o universitarie di ogni città coinvolta, durante il quale lo studente o il gruppo che ha elaborato il project work migliore presenterà il proprio lavoro ai dipendenti, ai rappresentanti di Samsung, di Randstad e a quelli dell'ateneo.

Le presentazioni

Sono previste, inoltre, sessioni di presentazione di Samsung Innovation Camp con gli studenti delle università che partecipano all'iniziativa con lo scopo di promuovere il progetto. Il primo evento è previsto per oggi, 2 ottobre, presso l'Università dell'Insubria e si proseguirà con tutti gli altri atenei coinvolti: Università di Catania, Università di Bari, Università di Chieti-Pescara, Università di Firenze, Università di Genova, Università di Milano-Bicocca, Università del Piemonte Orientale, Università di Pisa, Università di Roma Tre, Università del Salento, Università di Salerno, Università di Torino, Università di Trento, Università di Verona, Università di Trieste, Università Politecnico di Milano, Università di Perugia. In tutta Italia, durante l'edizione 2018-19 di Samsung Innovation Camp, sono stati oltre 10.000 gli studenti registrati alla piattaforma del progetto, con un buon equilibrio tra ragazzi (46%) e ragazze (54%), a dimostrazione di un interesse per le discipline legate ai lavori digitali paritetico tra uomini e donne. Oltre agli studenti in corso, hanno partecipato con entusiasmo anche molti neolaureati, che hanno raggiunto il 25% degli iscritti totali. Degli oltre 10.000 studenti partecipanti, oltre 700 hanno preso parte alle lezioni in aula, per un totale di 200 project work presentati alle 28 aziende italiane coinvolte nelle 15 città delle varie università aderenti al progetto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Brand Specialist": corso di formazione gratuito a Salerno

  • Scuole di recitazione: come scegliere i migliori corsi

  • "Gestione dei beni sequestrati": il corso di perfezionamento organizzato dall'Ordine dei Commercialisti

  • “Scuola di Formazione in Maxiemergenze”: al via il progetto di Asl, Cemec e Provincia

  • "OPEN - Pensare bene prima dell'uso": studenti e docenti a scuola di Media Education

  • "Sostenibilità e Impresa": il seminario gratuito presso la Fondazione Saccone

Torna su
SalernoToday è in caricamento