Agropoli, ulivo secolare inserito nell’elenco degli alberi monumentali

Il sindaco Coppola: "Ci sono alberi che sono dei veri e propri monumenti della natura. E gli ulivi siti presso il castello angioino aragonese fanno parte della storia del nostro paese e vanno protetti e tutelati"

L'ulivo di Agropoli

Un ulivo secolare presente nel fossato del castello di Agropoli è stato inserito nel settimo elenco regionale degli alberi monumentali. Tale decisione, della giunta regionale della Campania, è stata formalizzata con il decreto dirigenziale n.231 del 3 ottobre2018 che fa riferimento alla Legge 14 gennaio 2013 n.10 - art. 7 e 7 bis "Disposizioni per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e delle alberate di particolare pregia paesaggistica, naturalistica, monumentale, storica e culturale e dei boschi vetusti”.

Le caratteristiche

L’albero in questione è un ulivo (olea europaea) di dieci metri di altezza e una circonferenza di 450 cm. E’ stato inserito nell’elenco regionale degli alberi da tutelare e salvaguardare per età, valore storico, culturale, religioso e paesaggistico. L’Ufficio Lavori pubblici del Comune ha segnalato alla Regione Campania l’albero in questione al fine dell’inserimento tra quelli monumentali, e la richiesta ha avuto esito positivo. A breve, verranno predisposte una serie di operazioni al fine della riconoscibilità dell’albero e per la sua tutela.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento

Il sindaco Adamo Coppola: “Ci sono alberi che sono dei veri e propri monumenti della natura. E gli ulivi siti presso il castello angioino aragonese fanno parte della storia del nostro paese e vanno protetti e tutelati. Per uno di questi, c’è stato anche il riconoscimento della Regione. La loro bellezza e maestosità potranno divenire un motivo in più per i turisti per venire ad esplorare i nostri tesori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento