Un albero per ogni nato: festa di benvenuto per 56 bebè a Castellabate

La cerimonia di consegna degli alberelli alle famiglie si terrà venerdì 7 giugno a partire dalle ore 17, nel parco giochi della Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate

“Un albero per ogni nato”, a Castellabate. Ritorna, infatti, la festa dedicata all’infanzia e all’ambiente organizzata dall’assessorato alle politiche sociali del comune. La cerimonia di consegna degli alberelli alle famiglie si terrà venerdì 7 giugno a partire dalle ore 17:00 nel parco giochi della Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate. In caso di condizioni meteorologiche avverse la manifestazione verrà spostata nelle sale interne della Villa Matarazzo. Si tratta di un’iniziativa che il Comune di Castellabate realizza per dare il benvenuto ufficiale ai bambini che sono venuti al mondo nell’anno precedente e per osservare la Legge che ha introdotto l’obbligo per i comuni di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato.

Il dono

In questa edizione dell’evento verranno accolti ufficialmente nella comunità i 56 bambini nati nel 2018. Durante la cerimonia sarà consegnata ai genitori, oltre alla pianta di cui prendersi cura, una particolarissima “carta d’identità” con i dati del bambino e le informazioni sull’albero, mentre la BCC di Buccino e dei Comuni Cilentani donerà alle famiglie dei bimbi un libretto di risparmio a nome del piccolo.

Parla l'assessore alle Politiche Sociali, Elisabetta Martuscelli

«Un evento sempre molto atteso e festoso dedicato ai nostri neoconcittadini appena entrati nella comunità di Castellabate, il riconoscimento simbolico che doniamo ogni anno alle famiglie diventa anche un segnale importante legato all’attenzione crescente per la natura e per l’ambiente»
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento