rotate-mobile
Green

Global Day of Action: i volontari di Greenpeace in piazza a Salerno

Boraschi: "Con i nostri flash mob in 24 città italiane, da nord a sud della penisola, vogliamo suonare la sveglia al governo e all’opinione pubblica"

Alla vigilia del summit del G7 di Elmau, in Germania, migliaia di persone che condividono le battaglie di Greenpeace scendono nelle strade e nelle piazze in più di 30 Paesi del mondo per dimostrare pacificamente a favore della salvaguardia del clima e contro le fonti fossili, chiedendo una rapida transizione verso un futuro energetico 100 per cento rinnovabile. In molte città del Pianeta, così come sui social media e su internet, la richiesta ai leader globali è univoca: servono politiche mirate per superare l’era delle fonti fossili e del nucleare, per preservare la biodiversità e la salute del Pianeta, per sostenere energie pulite come il solare e l’eolico.

Anche a Salerno, in via Piazza Cavour, i volontari del gruppo locale di Greenpeace sono scesi in strada per chiedere un futuro 100 per cento rinnovabile. “Questa iniziativa segna la nascita di un movimento globale che in vista del vertice di Parigi si impegna a fare pressione su leader politici ed economici per chiedere un futuro 100 per cento rinnovabile” dichiara Andrea Boraschi, responsabile della campagna Energia e Clima di Greenpeace Italia, che aggiunge: “Con i nostri flash mob in 24 città italiane, da nord a sud della penisola, vogliamo suonare la sveglia al governo e all’opinione pubblica: dobbiamo agire ora, per garantire che l’appuntamento di Parigi sia utile, cioè capace di portare a un accordo globale vincolante sulla riduzione delle emissioni di gas serra e a una rapida transizione energetica verso le rinnovabili”.

Secondo Greenpeace "la linea adottata dal governo italiano è palesemente contraddittoria. A fronte di molti proclami e iniziative – come gli Stati Generali del Clima che si terranno a Roma il prossimo 22 giugno – l’indirizzo concreto è quello di cercare di sfruttare le misere riserve petrolifere del Paese, in mare e a terra, in barba a ogni impegno di riduzione delle emissioni. Nel frattempo si continua a penalizzare la crescita delle energie pulite e a non fare nulla per superare in fretta l’uso del carbone".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Global Day of Action: i volontari di Greenpeace in piazza a Salerno

SalernoToday è in caricamento