Legambiente e Fiab contro l'incentivazione dei parcheggi in centro

"A pochi giorni dalla manifestazione #fridayforfuture - spiegano le associazioni - il Comune di Salerno in assoluta controtendenza, lancia l’iniziativa parcheggi gratis per il rilancio della movida"

Il traffico di domenica

"E' a nostro parere un grave errore che incentiva l’uso dell’auto per recarsi in centro, con conseguente peggioramento della vivibilità della città e della qualità dell’aria, una scelta miope e controproducente": queste sono le parole del circolo Legambiente Orizzonti e della Fiab in merito all'iniziativa per incentivare il parcheggio in centro il giovedì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le motivazioni

"A pochi giorni dalla manifestazione #fridayforfuture - spiegano le associazioni - il Comune di Salerno in assoluta controtendenza, lancia tramite la propria società controllata per la mobilità, l’iniziativa parcheggi gratis per il rilancio della movida, incentivando l’uso dell’automobile in città con un incremento dell’inquinamento e il conseguente peggioramento dell’aria che respiriamo". L'iniziativa, come spiegano, si aggiunge anche al primo week end di sole che è stato caratterizzato da code interminabili per raggiungere il centro cittadino. "Il Comune di Salerno - continuano da Legambiente e Fiab - con una visione auto centrica da anni ’70, sembra ignorare gli innumerevoli studi e statistiche secondo cui il commercio trae molti più benefici da politiche che limitano l’accesso delle auto, dando più spazio alla pedonalità e al trasporto pubblico. Di conseguenza in questi ultimi anni si è continuato a dare agli automobilisti segnali di mancanza di controllo, assecondando il parcheggio selvaggio e il fenomeno della doppia fila, comportamenti che nel loro insieme contribuiscono ad aumentare il traffico e l’inquinamento. E se tale accondiscendenza, comporta un peggioramento delle condizioni di vivibilità, in termini di salute e sicurezza, nemmeno si aiuta il commercio, anzi si contribuisce a metterlo ancora più in crisi. Per Legambiente e Fiab - concludono - è necessario ed urgente dare una svolta verso politiche di mobilità sostenibile effettuando scelte necessarie per la migliorare la vivibilità cittadina e nello specifico, si abbandoni l’iniziativa di Salerno Mobilità rafforzando il traporto pubblico, prevedendo delle navette di collegamento con i principali parcheggi d’interscambio, ampliando le fasce orarie, premiando i giovani che scelgono una mobilità sostenibile con gadget, convenzioni sconto con i locali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Regionali 2020, plebiscito per De Luca in Campania: i risultati definitivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento