menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clima: la mappa sui rischi in Italia presentata da Legambiente

Per quanto riguarda la nostra provincia la mappa ha registrato le forti piogge del 12 ottobre 2013 che hanno provocato frane e diversi danni, con strade chiuse e rete fognaria in tilt

In occasione della Cop 20, la Conferenza dell'Onu sul clima, Legambiente ha presentato la mappa del rischio climatico nelle città italiane.  Nella mappa interattiva si possono osservare come l'andamento e l'intensità delle pioggie, l'arrivo di trombe d'aria o di ondate di calore, abbia provocato danni importanti in tutt'Italia.

La mappa, che sarà periodicamente aggiornata, ha preso in considerazione, in un primo momento, gli episodi avvenuti dal 2010 ad oggi. Il rischio climatico, come si evince dando un'occhiata alla mappa, non è uguale in tutto il Paese. Alcune aree, soprattutto quelle urbane, hanno un rischio notevolmente maggiore. I problemi legato al clima, però, non si corrono solo tra l'autunno e l'inverno, ma anche nei mesi estivi quando le ondate di calore possono provocare gravi danni sanitari. Lo scopo della mappa, quindi, non è solo monitorare i rischi legati ai fenomeni climatici, ma anche quello di attuare nuovi piani di intervento per scongiurare, o almeno arginare, i danni provocati dal clima.

Per quanto riguarda la nostra provincia la mappa ha registrato le forti piogge del 12 ottobre 2013 che hanno provocato frane e diversi danni, con strade chiuse e rete fognaria in tilt. In quell'occasione ci furono anche diversi automobilisti intrappolati in sottopassaggi. Negli episodi precedenti al 2010 la mappa ricorda la tragica frana di Sarno, Siano e Bracigliano in provincia di Salerno e Quindici in provincia di Avellino del 1998 quando dalla montagna scesero enormi colate di fango che si abbatterono sulle abitazioni che provocarono 160 morti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento