Bike sharing elettrico, parte la gara

Inviate le lettere alle nove ditte che hanno presentato manifestazione d'interesse per l'implementazione, in città, di un servizio di bike sharing elettrico

Immagine di repertorio

Sono state inviate ieri mattina, alle nove ditte che hanno presentato manifestazione d'interesse, le lettere di invito a gara per l'assegnazione in locazione di aree da adibire alla posain opera e fornitura di un servizio di bike sharing elettrico. La manifestazione d'interesse era stata pubblicata lo scorso mese di settembre. Ad inviare le lettere il presidente di Salerno Mobilità Massimiliano Giordano.

Scopo della gara è appunto l'implementazione di un sistema di bike sharing elettrico nella città di Salerno. Le aree interessate - si legge in una nota dell'amministrazione comunale - alla posa in opera di rastrelliere e di almeno sei ciclostazioni (con possibilità di ampliamento sono le seguenti.

La collocazione delle ciclostazioni è prevista su queste aree: parcheggio via Ligea, parcheggio piazza Amendola, parcheggio piazza della Concordia, parcheggio piazza Casalbore, parcheggio antistante la Cittadella giudiziaria, parcheggio via Flacco.

Queste invece le aree sulle quali è prevista la collocazione di rastrelliere per biciclette: parcheggio via Ligea, isola pedonale all'altezza della chiesa di S. Pietro in Camerellis, piazza Vittorio Veneto (stazione ferroviaria), parcheggio piazza Casalbore, piazza XXIV maggio, parcheggio via Vinciprova, parcheggio via Carella, stadio Arechi II (queste aree sono gestite da Salerno Mobilità). Le aree comunali sulle quali è prevista l'installazione di rastrelliere sono invece piazza Sant'Agostino, parco Pinocchio, l'ex svincolo per Fratte dalla SA - RC, parco giochi lungomare Tafuri, piazza Caduti di Brescia, inizio pista ciclabile lungomare Marconi, parcheggio via Flacco, parco Mercatello, parcheggio adiacente polo nautico, piazza Monsignor Grasso, giardini pubblici via Leucosia, uffici Camera di Commercio.

I criteri in base ai quali sarà selezionata la migliore offerta - si legge in una nota del comune - saranno, tra gli altri:
– Pregio tecnico-tecnologico delle soluzioni implementative offerte: (sarà valutata la qualità degli apparati offerti in termini di soluzione tecnica e tecnologica, nonché di adesione a standard di sicurezza. Saranno valutate, altresì, l’idoneità alla fruizione agevole del servizio da parte degli utenti e l’idoneità del sistema a consentire differenti modalità di pagamento della tariffa di noleggio da parte degli utenti);
– Minimo impatto (visivo e funzionale) sul contesto urbano: (sarà valutata l’attitudine del progetto presentato ad avere il minimo impatto possibile, sia dal punto di vista visivo, sia dal punto di vista funzionale, sul sistema viario e, più in generale, sul contesto urbano ove le singole stazioni andranno posizionate);
– Qualità del design estetico: (sarà valutata la valenza e l’apprezzabilità dell’aspetto estetico delle pensiline e di tutti gli altri congegni ed accessori facenti parte del progetto);
– Pregio funzionale del sistema di manutenzione predisposto per le biciclette e del sistema di recupero in caso di avaria durante l’utilizzo da parte dell’utente: (sarà valutato il sistema di manutenzione delle ciclo-stazioni e delle biciclette offerte in nolo, oltre al sistema di recupero dei mezzi in caso di avaria durante l’utilizzo);
– Tariffa oraria di noleggio offerta al pubblico: (Sarà valutato l’importo della tariffa oraria di nolo delle biciclette al pubblico, con assegnazione di punteggio maggiore in favore dei concorrenti che proporranno tariffa oraria di importo inferiore);
Oltre l’offerta tempo con la quale sarà valutato il tempo di implementazione necessario al fine di addivenire alla concreta operatività dell’intero sistema di Bike Sharing, come delineato nel Progetto di massima.

L’assessore comunale ai Trasporti e alla mobilità Luca Cascone ed il presidente di Salerno Mobilità Massimiliano Giordano dichiarano che l’avvio delle procedure, da parte di Salerno Mobilità, per l’individuazione del partner privato per l’avvio del servizio di Bike Sharing, rientra nell’insieme di interventi, avviati dall’amministrazione comunale tramite la società partecipata Salerno Mobilità, tesi a favorire ed a diffondere i progetti relativi la mobilità sostenibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il servizio di Car Pooling e l’avvio del Bike Sharing, si sta procedendo rapidamente per concretizzare anche un importante progetto di Car Sharing con auto elettriche sia sul territorio cittadino che di collegamento con la Costiera Amalfitana: Progetto Mi MUOVO.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

  • Covid-19, salgono i contagi in Campania: 14 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento