"Città inquinata": Nocera in MoVimento chiede di piantare alberi

Il Gruppo Attivisti invita il primo cittadino di Nocera Inferiore ad aderire all'evento nazionale Piantiamo Alberi 2018. Poi denuncia: "Nel 2017 arrivarono 400 alberi ma l'amministrazione non ha mai individuato un'area idonea alla piantumazione"

Piantiamo Alberi 2018: la proposta di Nocera in MoVimento

"Nocera Inferiore è una città inquinata: ha superato i livelli di PM10 per 36 giorni e la cementificazione selvaggia di aree verdi ed ex opifici ha determinato un’ulteriore perdita di suolo pubblico. Bisogna correre ai ripari". Il Gruppo Attivisti Nocera in MoVimento propone al sindaco di Nocera Inferiore, Manlio Torquato, il primo rimedio utile, il primo accorgimento: "Il Comune aderisca all'evento nazionale Piantiamo Alberi 2018".

La stoccata

"Nel 2017 arrivarono 400 alberi ma l'amministrazione non ha mai individuato un'area idonea alla piantumazione, anche solo di una minima quantità di alberi già in possesso. Il Comune di Nocera Inferiore elude sistematicamente l’obbligo di legge di mettere a dimora un albero per ogni nuovo nato o adottato, iscritto all’anagrafe comunale, in un’apposita area individuata nel territorio cittadino da destinare così a nuova piccola forestazione urbana. Lo prevede la Legge n. 0 del 14 gennaio 2013, che modifica la Legge n.113 del 29 gennaio 1992".

Il progetto

Il 21 novembre è la Giornata Nazionale degli Alberi e domenica 18 novembre, o la domenica successiva in caso di maltempo, in tutta Italia verranno messi a dimora migliaia di alberi, che creeranno di fatto numerosi nuovi spazi verdi per i cittadini. "Durante l’evento, sostenuto anche dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa - ricorda Nocera in MoVimento che ha presentato e protocollato un'istanza indirizzata al Sindaco, all'Assessore all'Ambiente, architetto Federico Piccolo, ai capigruppo del Consiglio Comunale ed ai Consiglieri tutti -  i cittadini coinvolti nell’iniziativa procederanno alla piantumazione partecipata". C'è un doppio obiettivo da raggiungere: "Creare aree verdi urbane e favorire le condizioni per un rinnovato legame uomo-ambiente e politica-territorio, affinché non si sperimentino più storture quali l’inquinamento, il degrado paesaggistico, la cementificazione selvaggia, gli incendi o altre forme di deturpazione del patrimonio arboreo cittadino".

Le critiche e la collaborazione

Il Gruppo Attivisti Nocera in MoVimento chiede al sindaco Manlio Torquato di "ridisegnare la città in senso più ecologico. Le aree storiche di Nocera Inferiore - la Villa Comunale, Piazza de Santis, la collina del Parco Fienga - versano in una situazione di degrado senza precedenti. La stagione estiva è sempre più torrida e afosa e i nocerini non hanno possibilità di trascorrere qualche ora all’ombra di alberi, essendo la città carente di parchetti e aree verdi attrezzate. Più volte abbiamo sollecitato il responsabile individuato dall’Amministrazione a ricercare un’area idonea, prima dell’arrivo della primavera, senza ottenere risultati. Anzi, il compito di individuare un’area fu demandato inspiegabilmente a noi attivisti, che ci vedemmo respinte tutte le proposte. Una fra tante, la proposta che riguardava l’area di Villanova, dove dovrebbe nascere un complesso sportivo in concessione ad un privato. Offriamo la nostra piena e fattiva collaborazione a titolo gratuito per organizzare e promuovere l’evento presso la cittadinanza, le associazioni ed i comitati del territorio, per un’ottima riuscita dell’evento stesso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • "Ecco perchè picchiavo mia moglie": il racconto-choc di un salernitano alla Rai

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento