rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Green

Università, tre progetti salernitani ai primi posti della graduatoria del Mise

Tommasetti: "Disporremo di risorse indispensabili per la manutenzione e il miglioramento dell'enorme patrimonio strutturale di cui disponiamo"

Una buona notizia per l'università degli studi di Salerno. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha approvato la graduatoria dei progetti ammissibili al finanziamento per interventi di efficientamento energetico e produzione di energia da fonti rinnovabili, a servizio di edifici delle università pubbliche delle Regioni Convergenza. Tra questi, nove sono dell'ateneo salernitano e ben tre sono si sono classificati ai primi tre posti della graduatoria.

I finanziamenti assegnati sono relativi, per i primi quattro progetti Unisa in graduatoria a: 1) "Riqualificazione energetica degli impianti meccanici centralizzati del Campus di Fisciano" (1,722.301 euro), 2) "Lavori di ristrutturazione della Biblioteca Centrale di Ateneo - Fisciano" ( 969.612 euro), 3) "Ampliamento del parco fotovoltaico dei Campus di Fisciano e Baronissi" (1.169.041 euro), 8) "Impianto di cogenerazione a servizio delle residenze universitarie del Campus di Fisciano" ( 1.614.253 euro).

"E' un altro risultato di cui andare orgogliosi - commenta il Rettore Aurelio Tommasetti - per il quale voglio ringraziare il dirigente e tutto il personale degli uffici tecnici dell'Area Risorse Strumentali. Grazie soprattutto al loro lavoro, disporremo di risorse indispensabili per la manutenzione e il miglioramento dell'enorme patrimonio strutturale di cui disponiamo. La scrupolosa professionalità nella cura dei nostri Campus ci garantisce di poter godere di ambienti ed edifici funzionali e confortevoli, con un'attenzione sempre crescente alle energie rinnovabili e alla valorizzazione ambientale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, tre progetti salernitani ai primi posti della graduatoria del Mise

SalernoToday è in caricamento