Plastic free, anche la Fondazione Carisal dà il buon esempio

Per rimpiazzare le bottigliette di acqua minerale la Carisal ha deciso di istallare distributori d’acqua a colonnina e di utilizzare borracce riutilizzabili e stoviglie biodegradabili in Pla

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La Fondazione già da anni promuove tantissime iniziative di sensibilizzazione, rivolte ai giovani, sul tema del rispetto dell’ambiente e della salvaguardia del territorio. Ma la buona educazione parte da un buon esempio, è per questo che oggi la Fondazione fa un passo in più. All’interno della sede, durante le ore di lavoro, sono state adottate misure di riduzione nell’uso delle classiche plastiche usa e getta.

Per rimpiazzare le bottigliette di acqua minerale la Carisal ha deciso di istallare distributori d’acqua a colonnina e di utilizzare borracce riutilizzabili e stoviglie biodegradabili in Pla, un materiale ottenuto dalla fermentazione dello zucchero estratto dal mais. Questo è solo un piccolo passo verso un percorso che la Fondazione ha avviato e la vede impegnata nella promozione della tutela e della cultura dell’ambiente, del paesaggio e della green economy.


Dibattiti, mostre e laboratori dedicati al riuso creativo dei materiali, attività formative e di orientamento sui green jobs saranno, solo alcune delle attività che si svolgeranno all'interno Complesso San Michele.

I più letti
Torna su
SalernoToday è in caricamento