menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pellezzano, al via l'installazione dei portacicche: parla il sindaco

Tale iniziativa si pone in linea e in continuità con la campagna Nazionale “No mozziconi a terra” lanciata un anno fa da “Striscia la Notizia”

Al via, oggi, l’installazione a Pellezzano, dei “portacicche”. Si tratta di colonnine posizionate nelle apposite aree “smoking” per consentire ai fumatori di spegnere e gettare i mozziconi delle sigarette appena fumate.  Tale iniziativa si pone in linea e in continuità con la campagna Nazionale “No mozziconi a terra” lanciata un anno fa da “Striscia la Notizia”, il noto notiziario satirico in onda su Canale 5. Nel dicembre dello scorso anno, infatti, venne lanciato Si tratta questo progetto che ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica contro il diffuso malcostume di gettare per strada uno dei rifiuti più inquinanti al mondo. Iniziativa alla quale aderì anche il Sindaco di Pellezzano, Francesco Morra. La normativa che lo vieta è già in vigore dal 2016 (legge 28 dicembre 2015, n. 221, art. 40) e prevede una multa dai 60 ai 300 euro per i trasgressori, ma quasi nessun Comune la fa rispettare. Proprio per questo tutti gli inviati del Tg satirico di Antonio Ricci hanno chiesto ai sindaci d’Italia di firmare un accordo che li impegni ufficialmente ad applicare la normativa e a comunicarne i risultati ai cittadini. L’iniziativa è stata sostenuta dall’intero Consiglio Comunale, incontrando soprattutto il parere favorevole degli ambientalisti e dei tutori della natura. 

Parla il sindaco Morra

“Un anno fa  davanti alle telecamere di “Striscia la Notizia ho accolto di buon grado l’adesione a questa importante iniziativa. Oggi, a distanza di un anno, e in continuità con l’inaugurazione di quella campagna di sensibilizzazione, inizieremo ad installare nelle aree “smoking” delle principali piazze del nostro Comune queste colonnine “portacicche” per evitare che i mozziconi di sigarette fumati vengano gettati a terra, provocando un inquinamento ambientale”. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento