Le case di riposo per anziani del comune di Salerno e provincia

Tutte le informazioni sulle case di riposo a Salerno e provincia

I servizi residenziali a Salerno sono riservati ad anziani - autosufficienti o parzialmente autosufficienti - che per grave disagio o naturale processo di invecchiamento non possono provvedere a se stessi nella propria abitazione, neanche con il supporto dell'assistenza domiciliare.
Il Comune eroga queste prestazioni tanto nella sua Casa Albergo "Immacolata Concezione", gestita dal Salerno Solidale S.p.A., quanto in convenzione con altre strutture specializzate ad Angri, Ogliastro Cilento, Cava, Baronissi e Bracigliano. L'ospitalità può essere temporanea o permanente.

Le richieste

Per le richieste bisogna rivolgersi ai Segretariati sociali; può farlo anche un terzo. Bisogna presentare la Dichiarazione sostitutiva unica e il certificato del medico curante attestante eventuali patologie. L'assistente sociale verificherà la situazione e la sussistenza del bisogno. Per l'accoglienza in casa di riposo, l'anziano paga una quota, correlata ai suoi introiti, pari all'80% del reddito prodotto l'anno precedente. In talune circostanze anche i familiari devono concorrere alla spesa.

Il punteggio

Dovendo garantire priorità e risposte tempestive ai casi più urgenti, vige una scala di situazioni-tipo che guidano all'attribuzione di un punteggio: anziano solo non autosufficiente (6); anziano solo (5); coppia di anziani ammalati senza parenti (4); coppia di anziani ammalati e con parenti (3); coppia di anziani, uno dei quali autosufficiente, senza parenti (2); coppia di anziani, uno dei quali autosufficiente, con parenti (1).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento