Posta elettronica certificata: tutte le informazioni utili

Tutte le informazioni su come creare una propria casella di posta Pec, i vantaggi rispetto alla mail tradizionale ed alcuni dei suggerimenti riguardo i domini dove effettuare la registrazione

La posta elettronica certificata o PEC è un tipo particolare di posta elettronica utilizzato in alcuni Stati del mondo che permette di dare a un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento, garantendo così la prova dell'invio e della consegna. Un cittadino o un'impresa che dispongono di un proprio indirizzo di posta elettronica certificata, possono utilizzarlo per inviare una comunicazione, ad esempio, all'indirizzo di posta certificata del Comune di Salerno. Il mittente ed il destinatario devono disporre entrambi di un servizio di posta elettronica certificata (e non una semplice casella e-mail).

Quali sono i vantaggi

A differenza della mail tradizionale il servizio PEC utilizza i protocolli sicuri POP3s, IMAPs, SMTPs e HTTPs. Tutte le comunicazioni sono inoltre protette perché crittografate e firmate digitalmente garantendo l'integrità e l'inalterabilità dei messaggi inviati e ricevuti e dei relativi allegati. Ogni formato digitale può essere inviato tramite posta elettronica certificata; I messaggi possono essere consultati da ogni computer o smartphone connesso alla rete Internet; Vi è certezza sulla destinazione dei messaggi.

Come registrarsi al sito dell'Agenzia delle Entrate

L'invio dei messaggi può avere costi inferiori a quello delle raccomandate. Per una giusta valutazione deve essere preso in considerazione il costo di invio di una raccomandata cartacea tradizionale, che cresce in funzione del numero di pagine e del peso del plico, e il numero di comunicazioni inviate annualmente. Queste informazioni devono poi essere comparate con le tariffe del gestore PEC, che solitamente rende disponibile una casella PEC con un costo calcolato su base annuale. Di solito, una volta pagato il canone annuale l'utente può inviare un numero illimitato di messaggi PEC. Elevati requisiti di qualità e continuità del servizio. Il servizio PEC è pressoché immune dalla fastidiosa posta spazzatura in quanto non è possibile ricevere messaggi non certificati.

Come ottenere una casella di posta Pec

Creare un indirizzo di posta Pec con il sito di Poste Italiane

  1. Registrati. Per acquistare la tua casella di Posta Elettronica Certificata PEC, registrati a poste.it e clicca su “Acquista PEC online”. ...
  2. Compila il modulo. Inserisci il nome della casella PEC, i dati di fatturazione, la password e un indirizzo e-mail dove inviarti le comunicazioni. ...
  3. Sottoscrivi il servizio.

PosteCert di Poste Italiane è tra i servizi di posta certificata più economici del momento. Il suo piano per gli utenti privati costa 5,50 euro + IVA all'anno e prevede una casella PEC da 100MB con un numero massimo di 200 invii giornalieri.

Gli altri servizi

ARUBA PEC. Standard, Pro e Premium sono i nomi delle offerte di posta elettronica certificata di Aruba. La Standard è la più economica (5 €/anno, iva esclusa), ma quella che offre di meno: niente notifica via sms alla ricezione della mail e niente archivio di sicurezza. Tutte le informazioni qui

PEC Libero - Tra le soluzioni con un costo contenuto, c'è sicuramente Libero Family PEC, che ha un costo annuale di 9,90€ IVA inclusa e offre una casella di 1GB per i privati (ed è accessibile anche da mobile).

La carta d'identità elettronica, come richiederla

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

Torna su
SalernoToday è in caricamento