Come richiedere la 104 a Salerno

La procedura per il riconoscimento dell'handicap e l'ente al quale rivolgersi per presentare la domanda

La legge 5 febbraio 1992 n. 104, più nota come legge 104/92, è il riferimento legislativo "per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate".

A chi spetta

I destinatari principali sono i disabili, ma non mancano riferimenti anche a chi vive con loro. Il presupposto è che l'autonomia e l'integrazione sociale si raggiungono garantendo alla persona con handicap e alla famiglia un sostegno adeguato. Questo tipo di supporto può essere sotto forma di servizi di aiuto personale o familiare, ma si può anche intendere come aiuto psicologico, psicopedagogico, tecnico. In primis, va accertato lo stato di “handicap” che risulta differente dal termine invalidità, al punto che vengono utilizzati criteri di valutazione differenti. Per determinare la percentuale di invalidità si considera la riduzione della capacità lavorativa mentre per il riconoscimento dello stato di handicap viene considerata la situazione di svantaggio sociale o di emarginazione come da definizione della Legge 104/92.

Quali sono le patologie

In linea esemplificativa, bisogna consultare le tabelle ministeriali per capire quali patologie possano far ottenere i benefici previsti dalla legge. Le prime, fanno riferimento all’incidenza delle infermità sulla capacità lavorativa: alla gravità della patologia è associata una predeterminata percentuale di invalidità. Nel caso in cui il soggetto interessato presenti una patologia che non è compresa tra gli elenchi, spetterà al medico definire e specificare le lesioni o l'handicap, prenedendo in considerazione infermità analoghe, riferendosi alle tabelle, e di pari gravità. Ad esempio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  1. apparato cardiocircolatorio, respiratorio, digerente, urinario, endocrino, osteoarticolare e locomotore, neurologico,
  2. patologie psichiche, uditive, apparato visivo, apparato fisiognomico, apparato stomatognatico, apparato fonatorio, apparato riproduttivo femminile e maschile, patologie congenite, ematologiche, reumatiche, neoplastiche e rare

Come richiedere il reddito di cittadinanza

Come si richiede la 104

  1. si deve fare domanda all’Inps per il riconoscimento dell’handicap grave;
  2. si dovrà poi fare richiesta all’INPS e al datore di lavoro per ottenere i permessi e gli altri benefici della Legge 104 per se stessi o per l’assistenza del proprio familiare disabile grave

Centri di orientamento al lavoro: le info

Domanda di riconoscimento dell’handicap grave

Bisogna recarsi dal medico curante, dopo aver individuato la patologia, con tutta la documentazione medica, comprensive di relazioni e cartelle cliniche, che attestino nero su bianco la patologia. Il medico, in una fase successiva, compilerà in rete - attraverso il sito dell'Inps - la certificazione richiesta con una descrizione della diagnosi e dello stato di salute. Nella certificazione, sarà indicata - se risulterà essere quello il caso - l’impossibilità di deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore o della impossibilità di compiere gli atti quotidiani della vita, senza assistenza continua. Inoltre, aggiungerà eventuali patologie oncologiche in atto ed eventuali patologie gravi per usufruire della convocazione a visita entro 15 giorni. La certificazione che il medico invierà in via telematica dovrà poi essere esibita nel momento della visita. Ha una scadenza di 90 giorni. In questo tempo, il soggetto interessato dovrà compilare la documentazione e poi inviarla all'Inps, insieme alla domanda di riconoscimento dell’handicap. La procedura, anche se in forma autonoma, può essere affidata anche ad un patronato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento