Bambini in auto: cosa dice il codice della strada

Le norme del codice stradale in materia di sicurezza dei bambini: consigli e normative da seguire per non far correre rischi ai più piccoli

Il trasporto dei bambini sulle auto o veicoli in generale è regolato dall'articolo 172 del Codice della Strada. Quest'ultimo prevede, infatti, che i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore a 1,50 m siano ben saldi e agganciati ad un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura. La normativa europea individua a riguardo 5 gruppi di dispositivi:

  1. Gruppo 0 (navicella): per bambini da 0 a 10 kg (da 0 a 9 mesi circa) Lettini che permettono al neonato di viaggiare sdraiato;
  2. Gruppo 0 + (ovetto): per bambini da 0 a 13 kg (da 0 a 15 mesi circa) Lettini analoghi ai precedenti con una maggior protezione alla testa e alle gambe;
  3. Gruppo 1: per bambini da 9 a 18 kg (da 9 mesi fino 4-5 anni circa) Dispositivi che devono essere fissati all'auto attraverso la cintura di sicurezza. La cintura va fatta passare all'interno della struttura del seggiolino e deve essere ben tesa in maniera da impedire qualsiasi spostamento;
  4. Gruppo 2: per bambini da 15 a 25 kg (da 4 a 6 anni circa) Cuscini dotati di braccioli e talvolta di un piccolo schienale. Servono a sollevare il bambino in maniera da poter usare, con l'aggiunta di un dispositivo di aggancio, le cinture di sicurezza dell'auto che in questo modo passano nei punti corretti (sopra il bacino e sopra la spalla, invece che sopra il petto e il collo);
  5. Gruppo 3: per bambini da 22 a 36 kg (da 6 fino 12 anni circa) Anche in questo caso si tratta di un seggiolino di rialzo, senza braccioli, che serve per aumentare l'altezza del bambino, affinché si possano usare le cinture di sicurezza.

Come rottamare la tua auto: info e consigli

L'obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza (anche se minore di 12 anni), dato che potrà indossare le cinture di sicurezza tradizionali. Se invece, nel caso il bambino, dopo aver compiuto 12 anni, sia di altezza inferiore al metro e mezzo, pur non essendo più obbligatorio, è consigliabile che continui ad utilizzare il seggiolino di rialzo.

Come installare il seggiolino

Fino ai 9 chili di peso, il seggiolino del bambino dovrà essere installato obbligatoriamente in senso contrario a quello di marcia. Tuttavia, è giusto mantenere questa posizione il più a lungo possibile, anche oltre i 10 chili. In caso di urto, infatti, la struttura scheletrica e muscolare ancora poco sviluppata di un bambino rischia di subire danni maggiori, andando ad urtare contro la cintura di sicurezza piuttosto che contro il sedile del seggiolino. Il momento più corretto per invertire la posizione del seggiolino, installandolo nel senso di marcia del veicolo, è quando l'altezza del bambino inizia a superare quella del poggiatesta.

Su quale sedile installare il seggiolino

I seggiolini possono essere posizionati sul sedile anteriore che su quello posteriore, nel rispetto di una serie di accorgimenti obbligatori:

  1. Gruppo 0 e 0 +: è vietato per legge posizionarli sul sedile anteriore in presenza di airbag inseriti sul lato passeggero;
  2. Gruppo 1, 2 e 3: la normativa attuale prevede che possano essere posizionati su qualsiasi sedile dell'auto. E' opportuno però evitare di posizionarli sul sedile anteriore quando ci sono airbag inseriti.

Taxi: numero e info utili a Salerno

La presenza di airbag frontali rappresenta, invece, un serio rischio e pericolo per il bambino. In questo senso, il seggiolino non va mai installato sul sedile anteriore di una macchina dotata di airbag sul lato passeggero, a meno che non lo sia disattivato. Il posto più sicuro per il bambino resta il sedile centrale posteriore, essendo il posto più protetto e sicuro in caso di urto sia frontale che laterale. Se la vettura è provvista di airbag laterali è necessario disattivarli quando si posiziona il seggiolino nel sedile posteriore.

Le sanzioni

Il mancato uso dei dispositivi obbligatori o il non rispetto di questi ultimi, che non salvaguarda la ritenuta dei bambini, comporta per il conducente del veicolo una multa da 70 a 285 euro e la perdita di 5 punti della patente. Se sul veicolo è presente, senza guidare, anche uno dei genitori del bambino, la multa viene data a quest'ultimo invece che al conducente del veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento