Cgil Salerno: Maria Di Serio prima donna eletta segretario generale

L’elezione arriva dopo le dimissioni di Francesco Petraglia, segretario uscente del primo sindacato italiano della provincia di Salerno, che ora ricomprirà un importante incarico regionale

Il Comitato direttivo della Cgil Salerno, riunitosi questa mattina, ha eletto a larghissima maggioranza Maria Di Serio nuova segretaria generale. L’elezione arriva dopo le dimissioni di Francesco Petraglia, chiamato ad un incarico regionale. Archeologa, cavese di origine, sposata e con una figlia, Maria Di Serio ha iniziato la sua avventura in Cgil nel 1997.

L’anno successivo è stata eletta segretaria generale del Nidil Cgil provinciale prima di approdare, nel 2006, alla segreteria nazionale di questa categoria come responsabile di organizzazione. “Ringrazio Francesco Petraglia – ha detto subito dopo l’elezione la neo segretaria - per l’impegno e la competenza profusi in questi anni, ed il comitato direttivo per avermi accordato la fiducia. La provincia di Salerno racchiude un territorio vastissimo con disparate esigenze e problematiche che la crisi degli ultimi anni ha esasperato".

"Il nostro compito - continua - sarà innanzitutto quello di intercettare e tutelare coloro, in particolare giovani, donne e fasce deboli, che stanno pagando a caro prezzo il costo delle tantissime vertenze in atto. Dovremo puntare al rilancio dei due settori maggiormente in crisi, l’edilizia e i trasporti, senza dimenticare le “grandi vertenze” in atto come quella relativa al pastificio Amato, quella che coinvolge i lavoratori idraulico-forestali, la sanità, l’assistenza e i Piani di Zona. Punteremo al rilancio della contrattazione sociale e all’apertura sempre maggiore e capillare delle nostre sedi sul territorio”.

I lavori del Comitato direttivo, che si sono svolti presso la sede di Via Manzo, sono stati presieduti dal segretario generale della Cgil Campania, Franco Tavella e dal responsabile organizzativo della Cgil Nazionale, Vincenzo Scudiere.

Immediate le reazioni alle nomina. "Ho già avuto modo di congratularmi con Maria Di Serio, neo eletta Segretaria  provinciale della CGIL, per il delicato e importante ruolo a cui è chiamata. Saprà esserne all’altezza perché si tratta di una dirigente sensibile e rigorosa. Al contempo, ovviamente, rivolgo un abbraccio fraterno e caro a Ciccio Petraglia, anche a nome di tutti i democratici salernitani" fa sapere il segretario del Pd Nicola Landolfi.“La scelta di Maria Di Serio come nuovo segretario generale della Cgil di Salerno è una buona notizia per il mondo femminile e per quello del lavoro”. Così Michele Ragosta, deputato e membro della presidenza nazionale di Sel, saluta l’elezione dell’archeologa cavese alla guida del sindacato confederale salernitano. “Con Maria Di Serio – ha proseguito Ragosta – abbiamo condiviso parte del nostro percorso politico all’interno del partito dei Verdi, apprezzando le sue qualità. Con lei si apre una nuova stagione per il mondo del sindacato in provincia di Salerno, fatto di grandi sfide per rilanciare l’occupazione nel nostro territorio che va sempre più spopolandosi di aziende e risorse umane. C’è bisogno di riaffermare il principio costituzionale del diritto al lavoro. La nostra provincia, in questi anni, ha fatto registrare numeri negativi, in tendenza con la crisi economica che ha colpito il nostro Paese. Ora – ha aggiunto – è però arrivato il momento di reagire e di fare fronte comune. Sinistra Ecologia e Libertà si schiera già da oggi al fianco del nuovo segretario ed è pronta ad offrire la sua collaborazione. Al segretario uscente, Francesco Petraglia, va il ringraziamento di Sel per il lavoro svolto e i migliori auguri per il nuovo incarico regionale che presto andrà a ricoprire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento