Trasporti in digitale, il percorso di Trans Italia contro l'emergenza

Trans Italia ha garantito la circolazione delle merci, in particolare dei beni di prima necessità, consentendo alle persone di trovare sempre tutto ciò che è indispensabile per vivere, prodotti nei supermercati ed ogni materiale fondamentale

È nelle difficoltà che si vedono le eccellenze e si trova la forza di combattere le nuove sfide. Un motto che Trans Italia ha fatto proprio. Il coronavirus da mesi ha imposto di modificare i nostri atteggiamenti e stili di vita, di cambiare il modo di vedere le cose e di lavorare, declinando tutto su una necessità di maggiore sicurezza per se stessi e per gli altri. Soprattutto in settori che non si sono mai fermati, nemmeno nelle settimane più difficili della pandemia da Covid-19. Trans Italia ha garantito sempre la circolazione delle merci, in particolare dei beni di prima necessità, consentendo alle persone di trovare sempre tutto ciò che è indispensabile per vivere, prodotti nei supermercati ed ogni materiale fondamentale.

La nuova sfida dei trasporti

L'intero settore dei trasporti, come ogni altro, ha vissuto molte criticità ed ha attraversato una fase di profonda trasformazione. Tuttavia, è attraverso le difficoltà che si arriva ad ottenere grandi risultati, come ci ricorda Seneca (la frase in latino è "Per aspera ad astra"). Seppur indebolito in questo momento, il settore dei trasporti è riuscito a mettere in atto miglioramenti e modifiche strutturali ed organizzative che, in prospettiva, renderanno più forte l'intero comparto. Seneca era ben consapevole di come le difficoltà fossero in grado di forgiare il carattere di un essere umano. Tale principio ha validità universale. I diamanti si formano nelle viscere della Terra, sottoposti a pressioni inimmaginabili. Le specie animali sopravvivono adattandosi alle difficoltà del loro habitat. Le fibre muscolari crescono solo grazie a micro-lacerazioni. Allo stesso modo, una criticità come il coronavirus ha dapprima messo in difficoltà il settore dei trasporti, per poi rafforzarlo.

La digitalizzazione dei trasporti

Un esempio su tutti è la digitalizzazione. Durante l'emergenza, ogni azienda e persona ha compreso quanto sia fondamentale accelerare il progresso su tale fronte. "È assolutamente indispensabile ottimizzare tutti i processi produttivi, garantendo maggiore precisione, tempistiche ridotte e tutela del personale. Una scelta che Trans Italia ha già fatto da tempo, riuscendo ad anticipare i tempi e a non farsi trovare impreparata in questo periodo. Uno spirito laborioso, che cerca di migliorare se stesso e di anticipare le situazioni di criticità che ricorda il lavoro di una formica. Tutti noi ricordiamo "La cicala e la formica", favola famosissima scritta da Esopo e arrivata a noi grazie a Jean de La Fontaine. La morale della favola ci insegna che se si vuole arrivare preparati ad affrontare i momenti difficili, è necessario prima impegnarsi. Un insegnamento che Trans Italia ha sempre fatto proprio"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento