Politica

Abolizione delle province, Cirielli: "Propongo un referendum abrogativo"

Il presidente della provincia di Salerno proporrà all'Upi di mobilitarsi per un referendum abrogativo contro la norma prevista dal governo Monti che cancellerà le province, qualora dovesse superare il voto del Parlamento

"Proporrò all'Unione province italiane (Upi) di mobilitare i colleghi presidenti su tutto il territorio nazionale per un referendum abrogativo della norma che il Parlamento si appresta a votare. L'abrogazione delle province, oltre a cancellare in tanti casi oltre mille anni di storia, getterà nel caos i territori, per la storica incapacità delle regioni ad occuparsi di questioni strutturali, infrastrutturali e della tutela del territorio".

Un referendum contro l'abolizione delle province prevista dalla manovra economica del governo Monti che il Parlamento Italiano si appresta a votare nei prossimi giorni. E' quanto propone il presidente della provincia di Salerno Edmondo Cirielli.

"Oltretutto - afferma Cirielli - il risparmio sarà assolutamente marginale. Se il problema era solo quello delle indennità ai presidenti delle province, ai consiglieri e alle giunte provinciali, sono convinto che l' Upi è pronta a proporre di rinunciare ad esse. Non credo - conclude Cirielli - che un governo non eletto dai cittadini possa proporre un provvedimento così gravido di conseguenze territoriali, sociali, economiche, politiche e storiche e men che meno possa approvarla un Parlamento di nominati, dove i veri rappresentanti legati al territorio sono una sparuta minoranza".

 

 

 

 

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abolizione delle province, Cirielli: "Propongo un referendum abrogativo"

SalernoToday è in caricamento