rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Politica

Accolto il ricorso di De Luca: tutte le reazioni, l'ira dell'opposizione

Di Maio (M5S): "Inutile gridare vittoria su De Luca. Nei prossimi giorni ci saranno altre udienze". E la Carfagna (Forza Italia): "Se al posto dell'ex sindaco di Salerno ci fosse stato un esponente del centrodestra?"

“E adesso…buona Campania a tutti!”: l'augurio è della segreteria metropolitana del Pd. “La decisione della prima sezione civile di congelare la sospensione disposta in base alla legge Severino, consente finalmente all’eletto governatore De Luca di partecipare al primo consiglio e nominare la sua giunta. Buon lavoro al presidente De Luca con il quale da quest’oggi sarà di scena un nuovo inizio per la nostra Regione che si lascerà definitivamente alle spalle i disastri del quinquennio caldoriano- si legge sulla nota - A partire da questo momento il Pd sarà impegnato con ancora maggiore determinazione al fianco del Presidente per dare ai campani le risposte di buon governo che attendono e meritano”. Esprime piena soddisfazione, intanto, il Segretario Provinciale di Scelta Civica per Salerno, Giovanni D'Avenia: "Dopo una lunga battaglia De Luca può dare corso al suo impegno a servizio dei cittadini campani che con il loro voto hanno espresso lo scorso 31 maggio il loro sostegno: "Scelta Civica, scesa in campo in questa campagna elettorale per offrire il proprio contributo di idee e di proposte, conferma il proprio sostegno al governo regionale e pone tutta la propria passione civica a servizio di un progetto politico che mette al centro della sua azione di governo il bene collettivo, il bene della Campania".

Non ha preso bene l'accoglimento del ricorso l'opposizione. "Napoli, per Berlusconi processi assurdi, per il pessimo De Luca tribunale fast food. E la chiamano giustizia": è il tweet del senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri. “Le legge è uguale per tutti. O almeno dovrebbe esserlo in teoria. La vicenda di De Luca lascia l’amaro in bocca, perché fa nascere un interrogativo inquietante. Se al posto dell’ex sindaco di Salerno ci fosse stato un esponente del centrodestra la decisione sarebbe stata la stessa e sarebbe arrivata con la medesima velocità?”, ha scritto Mara Carfagna, portavoce di Forza Italia alla Camera dei Deputati. “In un Paese che vuole essere considerato civile, in uno Stato di diritto, tali domande non dovremmo neanche porcele – continua – ma purtroppo siamo abituati a vedere trattamenti diversi a secondo delle appartenenze politiche. Mi consola solamente sapere che almeno i campani non vivranno più nell’incertezza riguardo al loro futuro”. Intanto dal M5S, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio avverte: "Inutile gridare vittoria su De Luca. Nei prossimi giorni ci saranno altre udienze (a partire da quella del 17 Luglio) nelle quali il risultato potrebbe essere ribaltato. Senza parlare del giudizio della Corte Costituzionale che tra un anno potrebbe sospendere di nuovo De Luca e annullare i suoi atti di nomina. Non voglio tenere appeso ad una sentenza il destino della mia Regione. Soprattutto se per un capriccio del Pd. Liberiamoci di De Luca il prima possibile”, ha scritto su Facebook.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accolto il ricorso di De Luca: tutte le reazioni, l'ira dell'opposizione

SalernoToday è in caricamento