Porto di Salerno, Amatruda: "Silenzio Pd assordante, superare falso problema deroga"

Il vice coordinatore provinciale di Forza Italia interviene sull'accorpamento delle Autorità Portuali di Napoli e Salerno: "La nostra città ha futuro se gioca e vince la sfida della competitività"

Riesplode la polemica sull’accorpamento delle Autorità Portuali di Napoli e Salerno. “Il silenzio delle istituzioni e della politica salernitana, quella filo Pd, sul porto di Salerno è assordante. Al netto di poche uscite propagandistiche manca il coraggio della battaglia, una visione” denuncia il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Gaetano Amatruda, che spiega: “Sulla prima, vera, industria di Salerno è necessario accendere un riflettore e parlare il linguaggio della chiarezza. Bisogna andare oltre il tema provinciale del Napolicentrismo e - aggiunge - superare il falso problema della deroga alla fusione delle Autorità. Rinviare il problema non è una soluzione e rischia di rappresentare un problema per lo scalo perché mentre altri faranno noi si resterebbe fermi al palo”.

Secondo l’esponente berlusconiano “Salerno ha futuro se gioca e vince la sfida della competitività. Bisogna capire quale sarà la strategia della nuova Autorità unica, quale il ruolo di Salerno e chiedere misure concrete, sulla autonomia gestionale e finanziaria, che possano evitare le sabbie mobili di Napoli. I porti del Sud hanno un grande futuro se aggrediscono il Mediterraneo, se sviluppano strategie commerciali e piani per i flussi turistici, se la nuova governace – sottolinea Amatruda - governa le opportunità e non se organizza le debolezze. Salerno non deve accontentarsi di uno strapuntino nei ruoli chiave, non deve fare la battaglia per una data, non deve rinviare il problema ma decidere oggi. Ottenere garanzie sulla gestione ed essere protagonista nelle strategie per lo sviluppo" conclude il dirigente forzista.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

Torna su
SalernoToday è in caricamento